Dall’avocado un composto che curerà il diabete

Alcune molecole di grasso contenute nell’avocado possono aiutare a combattere il diabete di tipo 2.

Gli avocado contengono una molecola grassa, chiamata avocatina B o AvoB, che può ridurre in sicurezza l’insulino-resistenza.

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Guelph, in Canada, ha testato la sicurezza di questo composto a base di avocado nei topi e in alcuni partecipanti umani.

Gli studiosi hanno pubblicato un riassunto delle loro scoperte sulla rivista Molecular Nutrition & Food Research.

Naturalmente, la scoperta porterà alla realizzazione di un farmaco perché non basta mangiare un avocado per curare il diabete.

La presenza di diabete, ossia di una quantità eccessiva di glucosio nel sangue è uno stato insalubre che, se non gestito, può causare una serie di gravi problemi, tra cui malattie cardiache, ictus e danni ai reni o ai nervi.

Lifestyle News Salute

Fratture: il trattamento chirurgico è privilegiato

“L’indicazione alla chirurgia nel trattamento delle fratture all’avambraccio nei bambini (che sono in assoluto le più frequenti dell’arto superiore) è aumentata negli ultimi anni del 20%. Intervenire chirurgicamente assicura, infatti, migliori risultati rispetto al trattamento conservativo in gesso, che mantiene comunque un ruolo da protagonista, e soprattutto garantisce un periodo di malattia più breve e […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto