Cervelli in fuga di nuovo in Italia

Parte dalle sponde del Tamigi il percorso del Gruppo Elica, leader mondiale nel mercato delle cappe aspiranti, per riportare nel nostro paese alcuni tra i più brillanti cervelli made in Italy

Obiettivo: dimostrare che è possibile sviluppare una carriera internazionale di successo anche in Italia, grazie ad aziende ed imprenditori visionari, che hanno fatto delle proprie realtà industriali vere e proprie eccellenze a livello mondiale.

Elica è infatti uno dei protagonisti del Recruiting Day ideato e organizzato in partnership con Employerland, che avrà il suo kick-off a Londra il prossimo 2 luglio.                                                               

Questa sarà la prima tappa di un percorso di recruitment e ricerca di talenti che toccherà le principali nazioni europee.                   

Alla Royal Academy of Arts di Londra, sede dell’evento, Elica sarà in ottima compagnia: vi parteciperanno infatti, anche Ferrari, Snam, EY, Cassa Depositi e Prestiti, Gruppo Teddy ed RDS, tutte realtà che vogliono incontrare candidati italiani di valore per riportare in house un incredibile patrimonio di competenze e conoscenze.

Per Elica, sarà l’occasione di incontrare i migliori studenti, laureati, Phd e professionisti, interessati a rientrare in Italia e a lavorare in una delle aziende di eccellenza, dal DNA Italiano. Nel pomeriggio una tavola rotonda all’Ambasciata italiana chiuderà la giornata di lavori.

Oggi sono circa 700.000 gli italiani che si trovano nel Regno Unito per motivi professionali o di studio e a cui le aziende presenti offrono un’occasione per ritornare. In particolare il Gruppo Elica offre cinque posizioni aperte, tutte in settori strategici: dal Design al Marketing, dalla Progettazione Industriale all’Information Technology e al Finance.

“Si faccia avanti chi è in grado di farsi venire idee out of the box, fuori da ogni logica ed ogni schema perché solo così aziende come la nostra possono vincere la gara del futuro e portare avanti, alta nel mondo, la bandiera dell’Italia”: questo l’invito rivolto ai nostri connazionali dal Presidente di Elica, Francesco Casoli. I giovani selezionati entreranno direttamente in contatto con i vertici aziendali e avranno immediati colloqui con l’HR Team.

“Entrare nella nostra organizzazione – sottolinea Alessandro Innocenti, Chief HR Officer –   significa abbracciare un progetto di crescita professionale fatto di formazione, sviluppo e libera espressione delle buone idee, che intende valorizzare le potenzialità e le aspettative dei singoli, costruendo insieme le condizioni necessarie ai successi dell’intera organizzazione. Tutto ciò in Elica avviene in un clima internazionale e innovativo, dove welfare e work life balance fanno parte delle priorità della people strategy”.

 

Cultura e Società News

Taormina International Book Festival, quattro filoni tematici

Il futuro del mediterraneo, la transizione energetica, le migrazioni, il ruolo della Nato, la guerra in Ucraina le sfide della digitalizzazione: la XII edizione di Taobuk – Taormina International Book Festival (Taormina, 16-20 giugno) sarà una finestra aperta sulle complesse verità del mondo. E dunque, la manifestazione ideata e diretta da Antonella Ferrara, partendo dalla […]

Leggi tutto
bambino, plastica, inquinamento
Cultura e Società News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente, R-evolution Park e le problematiche dell’impatto antropico sul Pianeta

La Giornata Mondiale dell’Ambiente è il più grande evento annuale promosso dalle Nazioni Unite per supportare un’azione ambientale positiva, volta a sensibilizzare il mondo alla tutela del nostro Pianeta. La stessa mission si propone The R-evolution Park facendo vivere in prima persona un’esperienza immersiva tra reale e virtuale che fa tornare alle origini del nostro […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Trauma della guerra sui minori: convegno Telefono Azzurro a Varsavia

Il 27 maggio a Varsavia si terrà il convegno “Come garantire e promuovere la salute mentale durante la guerra: valutare e rispondere all’impatto del trauma attraverso lo sviluppo del bambino e dell’adolescenza”, organizzato da Telefono Azzurro e Fondazione Child, in collaborazione World Psychiatric Association per discutere della guerra in Ucraina e dei bambini e adolescenti […]

Leggi tutto