Itinerari di cineturismo, alla scoperta di Alghero Città del Cinema 

Nell’ambito di “Cinema delle terre del mare. Festival itinerante per cinefili in movimento”

 

 Itinerari di cineturismo alla scoperta di 

 Alghero Città del Cinema 

 

Martedì 30 luglio e mercoledì 7 agosto

Due movietour in città e lungo la Riviera del Corallo per scoprire le tracce di un passato illustre, in un’esplorazione tra storia del territorio e storia del cinema, con visite guidate nelle location dei grandi film e delle manifestazioni cinematografiche e televisive più importanti.

 

Iniziativa a cura della Società Umanitaria e di A S’Andira di Maria Cau.

VISUAL_Grafica Bruno D'Elia

   Capo Caccia, Ph. massimilianocaria.com 

Alghero città del cinema non è solo uno slogan, ma la realtà di una città che grazie alla posizione, all’ambiente e alla cultura è stata, fin dagli anni ’60, scenario per attori e registi di calibro internazionale. Gli itinerari di cineturismo – nati nell’ambito di “Cinema delle terre del mare – Festival itinerante per cinefili in movimento” in programma dal 30 luglio al 9 agosto 2019 – faranno scoprire ai visitatori le tracce di un passato illustre, grazie a una visita guidata che unisce la storia del territorio a quella del cinema.

 

Due i movietour in città e lungo la Riviera del Corallo – in programma il 30 luglio e il 7 agosto -, durante i quali i partecipanti saranno accompagnati nei luoghi in cui sono stati girati i film o che hanno ospitato manifestazioni cinematografiche e televisive importanti come il Meeting Internazionale del Cinema.

 

L’iniziativa è a cura di Società Umanitaria e A S’Andira di Maria Cau.

PROGRAMMA MOVIETOUR

 

Martedì 30 luglio 

Itinerario Urbano – Partenza dallo Scalo Tarantiello alle ore 18.00 [durata 2 ore e 30]

 

Le guide accompagneranno i visitatori in una passeggiata cinematografica in città che dal centro storico, tra piazze, monumenti e luoghi simbolo, condurrà alle lussuose ville neoclassiche del Lungomare. Il racconto mescolerà la storia naturale e culturale della cittadina catalana con episodi che hanno visto protagonisti gli attori del jet set tra notizie e gossip, tra verità e leggenda, tra quotidianità e mito. Primi fra tutti, Richard Burton e Liz Taylor, la coppia più chiacchierata di Hollywood giunta in città alla fine degli anni Sessanta per le riprese del film “La scogliera dei desideri” di Joseph Losey. Parte dell’itinerario sarà inoltre dedicato ai film che ruotano attorno alla leggendaria figura del bandito sardo Graziano Mesina: “Barbagia. La società del malessere” di Carlo Lizzani, girato in parte all’interno del Forte della Maddalena e “I protagonisti” di Marcello Fondato, una scena del quale è stata girata nel villaggio Pischina Salida.

Image

  Veduta di Alghero, Ph. massimilianocaria.com

 Mercoledì 7 agosto 

Itinerario extraurbano – Partenza dallo Scalo Tarantiello alle ore 18.00 [durata 2 ore e 30]

 

L’itinerario extraurbano si svolgerà a bordo del Trottolo, bus panoramico da cui i passeggeri potranno godere di ampi scenari e immergersi in una dimensione di sogno cinematografico. Il viaggio toccherà alcune tra le più belle località del litorale da Porto Conte a Capo Caccia. Proprio sulla strada panoramica che conduce a Capo Caccia è stata girata una singolare scena di inseguimento del film “007. La spia che mi amava” di Lewis Gilbert, decimo capitolo della saga dell’agente 007 James Bond, interpretato da Roger Moore con Barbara Bach nel ruolo della spia sovietica Anya Amasova. L’attrice statunitense tornerà ad Alghero anche per le riprese del B-movie “L’isola degli uomini pesce” di Sergio Martino girato quasi integralmente all’interno delle suggestive Grotte di Nettuno.

 

INFO E PRENOTAZIONI MOVIETOUR 

sms + 39 328 92 26 392 | e-mail: asandira@gmail.com

È possibile effettuare i movietour in lingua italiana e in lingua inglese.

Image

Porticciolo, Ph. massimilianocaria.com

Image

CINEMA DELLE TERRE DEL MARE – FESTIVAL ITINERANTE PER CINEFILI IN MOVIMENTO

Il grande cinema nelle spiagge più belle della Sardegna: torna ad Alghero dal 30 luglio al 9 agosto 2019 “Cinema delle terre del mare – Festival itinerante per cinefili in movimento”, realizzato dalla Società Umanitaria di Alghero, in collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission, l’Assessorato regionale alla Cultura, il Comune di Alghero e la Fondazione Alghero. Due settimane di film indipendenti, grandi classici, proiezioni per ragazzi, tavole rotonde, concerti e dj set d’autore negli scenari più suggestivi della Riviera del Corallo, insieme a molti ospiti tra attori, registi, operatori e addetti ai lavori.

Un progetto firmato dalla Società Umanitaria di Alghero, che affonda le radici nel Meeting internazionale del Cinema quando negli anni ’60 e ’70 la città catalana era una delle capitali europee del cinema internazionale. Un’epoca d’oro in cui in Riviera non ci si stupiva di incontrare Liz Taylor o Roger Moore, di imbattersi nell’ultima produzione di Carlo Lizzani o in Richard Burton. Ma Cinema delle terre del mare non è un festival che vive di vecchi ricordi, è anzi fortemente proiettato nel futuro con l’obiettivo di rilanciare Alghero come città del Cinema in Sardegna.

Cultura e Società News Tecnologia

È importate sostenere le nostre realtà locali

Think Thank eroiNORMALI promuove la prima giornata nazionale della prossimità locale. Dopo il grande successo della campagna di sensibilizzazione natalizia “Think LocaL” e grazie al supporto e alla partecipazione di numerose ed importanti associazioni nazionali di categoria, eroiNORMALI il prossimo 23 ottobre dedica un’intera giornata alla sensibilizzazione dell’importanza della condivisione basata sulla vicinanza territoriale che, […]

Leggi tutto
Cultura e Società Intrattenimento News

29 ottobre / 1° novembre 2021, “Festa del Bosco” di Montone (Pg)

Dal 29 ottobre al 1° novembre, lo storico borgo di Montone (Pg), uno dei Borghi più Belli d’Italia in Umbria, ospita la 37° edizione della “Festa del Bosco” una delle più suggestive e autentiche iniziative d’autunno in Umbria. La Festa del Bosco è una tradizione per la gente del luogo, come tradizione è che gli […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Gianni Rodari: inaugura la prima Escape room

Tra le pagine di C’era due volte il Barone Lamberto, GIANNI RODARI scrisse: “Non tutti saranno soddisfatti della conclusione della storia. Tra l’altro non si sa bene che fine farà Lamberto e cosa diventerà da grande. A questo, però, c’è rimedio. Ogni lettore scontento del finale può cambiarlo a suo piacere, aggiungendo al libro un […]

Leggi tutto