Lombalgia: il calore può aiutare

La lombalgia in forma acuta o cronica, colpisce milioni di persone ogni anno. Si tratta di un disturbo davvero fastidioso, che può trovare giovamento dal calore.

Si deve prima di tutto, combattere contro le contratture perché la lombalgia è un po’ come una distorsione della parte bassa della schiena, quindi i muscoli intorno alla zona si contraggono per proteggere l’area, provocando dolore.

Gli analgesici e gli antinfiammatori combattono contro il dolore per rilassare la parte.

Oltre ai farmaci, anche il calore può aiutare e si può trovare giovamento dall’applicazione di borse di acqua calda o facendo bagni caldi.

E’ anche molto efficace fare dei massaggi sulla schiena, stando proni.

Pure piccole posture, come mettere le mani sui fianchi, tirando la testa in alto e indietro per allungare la colonna, può alleviare le contratture.

Fare una lieve ma costante attività fisica, seguire un’alimentazione corretta, non fare sforzi è essenziale per prevenire e curare una lombalgia.

occhio
Lifestyle News Salute

Sindrome di Adie, quando le pupille si dilatano

Le pupille, ovvero la parte nera al centro dell’occhio, sono controllate dai muscoli dell’iride (la zona pigmentata) che, a sua volta, dipende dal sistema nervoso autonomo. Il fenomeno avviene per regolare la quantità di luce che entra nell’occhio: si dilatano se siamo al buio e si restringono negli ambienti molto luminosi. Sebbene con l’età tenda […]

Leggi tutto
Assistenza infermieristica - Theresa Brown
Lifestyle News Salute Tecnologia

Infarto: salvare vite con i droni negli ospedali italiani

Ogni anno in Italia 150mila persone sono colpite da infarto: di queste 25mila muoiono prima di arrivare in ospedale a causa dei ritardi nelle operazioni di soccorso. Vite che potrebbero essere salvate se solo si riuscisse a prestare loro le cure necessarie in tempi rapidi. Una “strage” che secondo VISIONARI NO PROFIT – associazione per […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Covid e cure domiciliari

L’aumento dei contagi nelle ultime settimane ha posto nuovamente tanti pazienti di fronte alle difficoltà di gestire l’infezione da SARS-CoV-2 a domicilio. I sintomi generalmente lievi che caratterizzano i pazienti vaccinati colpiti dalla variante Omicron hanno moltiplicato il numero dei soggetti a cui prestare attenzione, molti dei quali cercano la gestione migliore per la propria […]

Leggi tutto