L’allenamento della resistenza tiene lontano il diabete

L’allenamento di resistenza potrebbe aiutare le persone con prediabete a ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Un nuovo studio, condotto da un team di ricercatori cinesi e statunitensi, guidato dalla Guangxi Medical  University, ha esaminato 137 partecipanti cinesi, che avevano tra i 55 e i 75 anni e avevano tutti il prediabete.

I partecipanti sono stati suddivisi in quattro gruppi: un gruppo che faceva allenamento anaerobico, un altro gruppo che portava avanti l’allenamento di resistenza, un altro gruppo ancora faceva allenamento anaerobico più e allenamento di resistenza e un ultimo gruppo era di controllo.

Ai gruppi che si erano esercitati era stato chiesto di seguire un programma di esercizio supervisionato per 60 minuti al giorno, tre giorni non consecutivi alla settimana, per 24 mesi.

I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista Diabetes / Metabolism Research and Reviews, hanno mostrato che il tasso di diabete di tipo 2 era diminuito del 74% in coloro che avevano fatto sia allenamento aerobico che allenamento di resistenza, del 65% per coloro che avevano fatto solo allenamento di resistenza e del 72 per cento in quelli che avevano fatto l’allenamento aerobico, rispetto al gruppo di controllo.

Anche i profili glicemici e lipidici, compresi i livelli di colesterolo totale, erano migliorati di più nei partecipanti ai tre gruppi di allenamento rispetto al gruppo di controllo.

Lifestyle News Salute

Sindrome da odore di pesce, a Milano c’è una équipe medica dedicata

Si chiama trimetilaminuria, TMAU, o Sindrome da odore di pesce: si tratta di una malattia metabolica dovuta all’incapacità del nostro corpo di produrre un enzima che deve smaltire una sostanza presente in molti cibi, soprattutto pesce e crostacei. Se l’enzima manca la trimetilammina viene rilasciata attraverso sudore, urine e respiro che acquisisce così un caratteristico […]

Leggi tutto
Lifestyle Moda News Tecnologia

La 4s Platform, il sistema che misura la sostenibilità delle filiere del fashion & luxury

Più di trecento professionisti del sistema moda si sono ritrovati il pomeriggio del 9 giugno a Firenze, nella suggestiva Villa Viviani. Una platea variegata, composta da rappresentanti dei brand (LVMH, Kering, Burberry, Armani, Hugo Boss, Miroglio, Ferragamo, Yamamay, Brunello Cucinelli, Stella McCartney, Dainese, Max Mara, Prada, Valentino, Theory, Thom Browne, Luisa Spagnoli…) ed eccellenze della […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Al via la prima rete di ospedali specializzati nel trattamento del tumore al polmone

Una missione unica, dal nome molto promettente: Apollo 11. Si chiama così il progetto pilota presentato oggi c/o l’Istituto Nazionale Tumori di Milano che per i prossimi 3 anni ricalcherà le orme (è il caso di dirlo!) di quello internazionale che sta ottenendo risultati sorprendenti sulle strategie diagnostiche e di sopravvivenza per i pazienti con […]

Leggi tutto