HIV, diagnosi tardive e prevenzione

Necessaria una sinergia tra Stato, specialisti di varie discipline e community per la prevenzione

“La metà di coloro che arrivano alla diagnosi di HIV sono già immunodepressi; addirittura nel 20% dei casi vi è una diagnosi di grave immunodepressione, con conte di CD4 inferiori alle 200 cellule/ml o di  AIDS conclamato. Per una maggiore prevenzione diventa necessaria la collaborazione con la community per una maggiore diffusione del test rapido e un incremento della sinergia tra medici specialisti di diverse discipline” dichiara la professoressa Antonella d’Arminio Monforte Presidente della Fondazione ICONA

 

COME FARE PREVENZIONE? – Per far emergere il sommerso si seguono due direttrici. La prima è relativa all’aumento del test nei gruppi a rischio, le cosiddette key population (uomini che hanno rapporti con altri uomini, tossicodipendenti, detenuti, sex workers, transgender). I test rapidi sono ancora troppo poco diffusi, esiste un solo check-point adibito a tale scopo in Italia, a Bologna, mentre dovrebbero essercene numerosi, vicino alle zone della movida e in altre aree strategiche. A tale proposito, a Milano, in accordo con il Comune di Milano, il prossimo 5 febbraio aprirà il primo check-point cittadino, presso la Casa dei Diritti in via de Amicis. In questo processo è fondamentale l’apporto della community, in quanto un gesto fatto da pari a pari può essere accettato più facilmente. “La seconda direttrice da seguire invece coinvolge più direttamente noi specialisti infettivologi, che dobbiamo avviare una campagna educazionale nei confronti dei nostri colleghi di altre aree che dovrebbero sottoporre al test soggetti affetti da patologie indicative di immunodepressione che giungono alla loro osservazione” aggiunge la professoressa d’Arminio Monforte.

 

 

Cultura e Società Lifestyle News Salute Scuola Tecnologia

Aria Pulita in Classe: quali soluzioni?

La scarsa qualità dell’aria nelle aule scolastiche influisce sul benessere di alunni e docenti, incide sul grado di apprendimento e può compromettere la salute. Il ricambio dell’aria può essere lasciato all’intuizione? Come misurare la salubrità dell’aria? Quali soluzioni per migliorala? Sono alcune delle domande che troveranno risposta il 2 dicembre (ore 16.00-17:15) nel webinar “Aria […]

Leggi tutto
Lifestyle News

“Desideri” i nuovi biscotti ispirati all’ultimo re dei longobardi

Si chiamano “Desideri” e sono i nuovi biscotti bresciani ispirati all’ultimo re dei longobardi, Desiderio. Un omaggio a questa civiltà proposto per celebrare il Decennale del riconoscimento Unesco del sito seriale “Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, dall’Associazione Colli dei Longobardi Strada del Vino e dei Sapori. Subito accolta favorevolmente dall’Associazione Italia […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Influenza: superato il livello epidemico, picco previsto per la fine dell’anno

QUARTA ONDATA DI COVID E UN’INFLUENZA STAGIONALE “ANOMALA” – Anche in Italia siamo ormai di fatto entrati nella quarta fase di crescita dei contagi di Covid-19. Una situazione che preoccupa i decisori politici e le autorità sanitarie, visto anche quanto sta avvenendo in altri Paesi europei. Questa nuova ondata sopraggiunge in un momento in cui […]

Leggi tutto