Camminando, 86enne perde più di 50 chili

Una donna di 86 anni ha perso più di 50 chili camminando avanti e indietro nel suo appartamento ogni giorno, diventando vegetariana.

Ogni mattina, Jessica Slaughter, di St. Louis, nel Missouri, fa 3000 passi avanti e indietro, tra il soggiorno e la cucina, prima di iniziare la giornata.

La sua decisione di cambiare vita era arrivata quando aveva circa 70 anni e un medico le aveva detto che era pre-diabetica.

“Anche da bambina, in Mississippi, ero sempre la bambina più grassa della classe, mi hanno preso molto in giro”, ha raccontato la donna ai giornali americani. “Non sapevo come smettere di mangiare: pollo fritto, uova e pancetta, dolci”.

Ma dopo l’appuntamento col dottore, aveva smesso di mangiare carne e poi aveva iniziato le sue passeggiate quotidiane, nel suo appartamento.

Sua nipote le aveva suggerito di seguire i suoi passi con Fitbit,e ora ne fa fino a 3.000 ogni mattina.

Da quando ha iniziato il suo percorso di salute, la donna ha perso quasi 55 chili e vuole incoraggiare le altre persone anziane ad alzarsi e a muoversi.

“Voglio solo che gli anziani sappiano che solo perché abbiamo una certa età, non dobbiamo smettere di vivere”, ha detto. “Voglio dire loro che c’è un modo migliore di stare, se lo scelgono”.

News Notizie

Maltrattamenti e uccisioni di animali, inchiesta Zema di Cremona

A seguito della denuncia da parte di Animal Equality Italia nei confronti dell’impianto di macellazione Zema S.r.l., la Procura di Cremona ha rinviato a giudizio il titolare del macello per maltrattamento di animali e, su richiesta dello stesso, gli ha consentito la messa alla prova, ovvero la possibilità di sospendere il procedimento penale a fronte […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Pandemia: gli anziani più resilienti dei giovani

Con la pandemia, gli italiani anziani si sono dimostrati molto più resilienti dei giovani. Se durante il lockdown, con tutte le sue restrizioni e opportune segregazioni, si temeva un incremento dei suicidi e dei disturbi psico-sociologici negli over 65, tali ipotesi sono state sconfessate in tutto il mondo. Contrariamente a quanto si potesse pensare, sono […]

Leggi tutto
News Notizie

Terzo Settore: non snaturare le finalità originarie del 5 per mille

Dal 2006 il “5 per mille” consente agli enti del Terzo Settore di svolgere attività di interesse generale con ampia ricaduta sociale che diversamente non si potrebbero realizzare. Attraverso questo strumento di sussidiarietà fiscale, lo Stato dà al contribuente la possibilità di decidere a chi destinare una quota delle imposte dovute, scegliendo fra gli enti […]

Leggi tutto