Più longevi gli anziani in leggero sovrappeso

Si dice che per vivere a lungo ed essere in buona salute non bisogna bere alcol o essere in sovrappeso. Tuttavia, uno studio americano ha prodotto risultati che hanno mostrato il contrario.

Dal nuovo studio, fatto dall’ UC Irvine e chiamato 90+ Study, incentrato sulla longevità è emerso che:

le persone che bevevano quantità moderate di alcol o di caffè vivevano più a lungo di quelle che si astenevano.

Le persone che erano in sovrappeso a 70 anni vivevano più a lungo del normale o delle persone sottopeso.

Oltre il 40 per cento delle persone con più di 90 anni soffriva di demenza mentre quasi l’80% era disabile. Entrambe le condizioni erano più comuni nelle donne.

Circa la metà delle persone con demenza oltre i 90 anni non aveva una neuropatologia sufficiente nel cervello che spiegasse la perdita cognitiva.

Le persone di età pari o superiore a 90 anni con un gene chiamato APOE2 avevano meno probabilità di avere la demenza causata dall’Alzheimer, ma avevano molte più probabilità di avere la neuropatologia del morbo di Alzheimer nel loro cervello.

90+study era stato avviato nel 2003 per esaminare un gruppo di persone parecchio anziane. I partecipanti erano stati visitati ogni sei mesi dai ricercatori che li avevano sottoposti a test neurologici e neuropsicologici.

Casa Lifestyle News Tecnologia

Come abiteremo nelle nostre case in futuro?

Come abiteremo nelle nostre case in futuro? Come saranno progettate e che ruolo svolgerà la tecnologia digitale? Queste domande sono alla base di Tomorrow Living, un progetto di ricerca sul futuro dell’abitare trasformato dalla tecnologia, condotto dal Huawei Milan Aesthetic Research Center e curato da Robert Thiemann, direttore di Frame magazine. Per trovare risposte abbiamo […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Long Covid: la metà dei pazienti ha sintomi due anni dopo l’infezione

Dopo due anni di pandemia abbiamo imparato a convivere con il Covid-19, ma oggi sappiamo di più sugli effetti a lungo termine. Secondo il più lungo studio di follow-up fino effettuato pubblicato sul Lancet Respiratory Medicine, la metà dei pazienti che sono stati ricoverati in ospedale ha ancora almeno un sintomo due anni dopo l’infezione […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Allergie primaverili, quanto incidono sugli occhi?

Con l’’arrivo del caldo e della bella stagione arrivano anche le allergie primaverili; questo periodo dell’anno è infatti quello con la maggior produzione di pollini da parte delle piante, che si concentrano nell’aria e possono far nascere le temute reazioni allergiche. Anche se in generale si parla di allergie primaverili questo termine di solito si […]

Leggi tutto