Gli animali sono consapevoli del passare del tempo

Gli animali sono consapevoli del passare del tempo. Lo hanno trovato dei ricercatori della Northwestern University, che hanno fatto degli esperimenti con un topo.

L’animale è stato inserito in una ruota da corsa fisica in un ambiente di realtà virtuale. Durante questo test il topo doveva attraversare un lungo corridoio fino a una porta, poi doveva aspettare sei secondi prima che la porta si aprisse e l’animale potesse continuare la sua strada e ricevere una ricompensa alla fine del corridoio.

Dopo una serie di esercizi di allenamento, la porta è stata resa invisibile nell’ambiente della realtà virtuale. Nel nuovo scenario, tuttavia, il topo sapeva ancora dove si trovasse la porta diventata invisibile e aspettava ancora sei secondi prima di continuare e andare avanti per raccogliere la sua ricompensa.

Secondo il ricercatore James Heys, con una porta invisibile, l’unico modo in cui il topo poteva risolvere il problema in modo efficiente era quello di usare il suo senso del tempo interno.

Nell’esperimento, illustrato su Nature Neuroscience, i ricercatori hanno anche esaminato l’attività cerebrale del topo analizzando la corteccia entorinale nel suo cervello. Questa è un’area nel lobo temporale che ha a che fare con la memoria e la navigazione. Utilizzando la microscopia a due fotoni (un metodo per visualizzare il tessuto degli animali relativamente profondo e in dettaglio), i ricercatori hanno osservato i neuroni del topo.

Hanno scoperto una serie di neuroni precedentemente sconosciuta che sembra sia legata alla percezione del tempo.

Mentre l’animale attraversava il corridoio, alcune delle cellule si erano attivate, ha affermato l’autore principale dello studio, Daniel Dombeck. Quindi, quando il topo si era fermato sulla porta, quelle stesse cellule si erano disabilitate e si era attivato un nuovo gruppo di cellule.

Queste ultime cellule sembra si attivino solo quando l’animale è fermo, tenendo traccia di quanto tempo l’animale stia aspettando.
Quindi queste cellule del tempo funzionano effettivamente come una sorta di orologio interno.

Cultura e Società News Scienza

L’Italia è un paese a rischio desertificazione

Vittima di cambiamenti climatici sempre più sfavorevoli, che determinano una progressiva riduzione dell’acqua disponibile nel suolo e una continua erosione dei terreni, l’Italia è un paese a rischio desertificazione e siccità, principalmente nelle zone del meridione e nelle isole. Tra le attività più colpite da questa situazione vi è indubbiamente l’agricoltura, settore produttivo di riferimento […]

Leggi tutto
News Scienza

Nucleare: a dieci anni dal referendum

Sono passati dieci anni dal referendum con cui gli italiani hanno bocciato per la seconda volta il nucleare nel nostro Paese. Il 12 e 13 giugno 2011, con 27 milioni di voti, gli elettori si espressero per fermare i piani nucleari del governo. L’impegno di Greenpeace per il referendum viene ricordato in un video diffuso […]

Leggi tutto
News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente: il ruolo dell’idrogeno

Mancano ormai pochi giorni al vertice del G7, che si terrà dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, Regno Unito. È però già stato reso noto il documento ufficiale prodotto, dopo una due giorni di incontri virtuali, dai ministri dell’ambiente dei Paesi membri. Il testo sigla l’impegno a decarbonizzare completamente tutti i settori energetici entro il […]

Leggi tutto
News IN DIES