Boss della mafia ucciso dalle sue tre figlie

Il boss della mafia russa Mikhail Khachaturyan (57 anni) è stato trovato morto a Mosca con dozzine di coltellate.

Le sue tre figlie adolescenti (17, 18 e 19 anni) lo hanno ucciso per vendicarsi di anni di abusi sessuali.

Il boss era dipendente dall’eroina e aveva costretto le sue figlie a fare sesso, prendendole anche in giro.

La sera del 27 luglio scorso, l’uomo era assopito in poltrona nella sua casa di Altufyevo, un sobborgo di Mosca, quando è stato svegliato dalle sue tre figlie che erano in piedi sopra di lui. La maggiore, Kristina, 19 anni, gli ha buttato in faccia dello spray al peperoncino. La più giovane, Maria, 17 anni, lo ha pugnalato con un coltello da caccia. La figlia mezzana, Angelina, 18 anni, lo ha colpito alla testa con un martello.

Ora, le tra ragazze sono state arrestate, ma la vicenda divide l’opinione pubblica russa. In molti considerano le tre figlie solo delle vittime, che esasperate hanno compiuto il triste gesto.

News Notizie

Natale, Mission Bambini: al fianco dei bimbi fragili delle periferie

Per i bambini che vivono nei contesti disagiati delle periferie delle principali città italiane, il Natale non è sempre un momento di spensieratezza, ma con i regali solidali di Mission Bambini si può donare a questi bambini la possibilità concreta di sperare in un futuro migliore. Le donazioni raccolte con i regali solidali serviranno infatti […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Notizie

Aviaria in Italia: abbattuti milioni di capi

Sono milioni gli animali finora abbattuti per contenere l’influenza aviaria ad alta patogenicità che da oltre un mese si sta diffondendo in Italia infettando tacchini, quaglie, polli e galline all’interno di allevamenti intensivi di Lazio, Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. L’influenza aviaria diffusasi a partire da ottobre 2021 negli allevamenti italiani sta condannando […]

Leggi tutto
News Notizie

Rinnovabili: la risposta alla crisi energetica

A cura di Jennifer Boscardin-Ching, Client Portfolio Manager del fondo Pictet-Clean Energy di Pictet Asset Management Nelle scorse settimane i leader mondiali si sono riuniti alla conferenza COP26 di Glasgow al fine di stabilire i prossimi passi per l’azzeramento delle emissioni nette globali di gas serra entro il 2050. Nel frattempo, però, la carenza di […]

Leggi tutto