Festival delle Rose di Nova Gorica tra musica, benessere e sapori inediti al

Hanno compiuto 15 anni, sono belle, profumate e meravigliosamente colorate: sono le rose Bourbon di Nova Gorica, cittadina della Slovenia situata al confine con Gorizia, protagoniste per tutto il mese di maggio del Festival delle Rose, appuntamento che richiama ogni anno un numero crescente di appassionati e turisti provenienti da tutta Italia.

Organizzata dall’Associazione Amanti delle Rose della Regione Goriška in collaborazione con il Gruppo Hit, la kermesse quest’anno è dedicata al centenario della scomparsa di Stanislav Škrabec, celebre linguista sloveno, grande amante dei fiori. Il prezioso e straordinario roseto Bourbon, la seconda collezione in Europa per importanza, è custodito nell’orto botanico del Monastero di Kostanjevica che ospita anche le tombe di Carlo X e degli altri Borbone di Francia. Rarissime e meravigliose, le rose Bourbon offrono uno spettacolo decisamente coreografico e suggestivo, grazie alla loro particolare forma e alla ricchezza di petali dalle sfumature sgargianti. Fino al 27 maggio vengono organizzate speciali visite guidate al roseto alle 11, orario della giornata in cui il profumo è più intenso.

Il programma del Festival comprende anche tanti momenti dedicati alla scoperta degli altri roseti di Nova Gorica e delle più vicine collezioni italiane, come il roseto dell’Abbazia di Rosazzo a Manzano, in provincia di Udine, che sarà aperto il prossimo weekend (12 e 13 maggio) e il Parco Viatori di Gorizia, straordinario giardino all’inglese con un roseto, azalee, ninfee e altre importanti collezioni, aperto al pubblico nei weekend e nei festivi fino al 3 giugno.

In programma tanti eventi collaterali: incontri a tema, letture, concerti, workshop e mostre fotografiche; da segnalare, ad esempio, la presentazione di un libro di ricette dolci a base di rose e il seminario sulle virtù benefiche delle rose che si terrà all’Università di Nova Gorica il 22 maggio.

Tanti anche gli appuntamenti di carattere gastronomico. Nei ristoranti dei resort Hit Perla e Park e negli Hotel Lipa e Sabotin si potranno assaggiare squisite elaborazioni gastronomiche per scoprire, oltre al profumo, anche il gusto delle rose. Tra le proposte elaborate quest’anno dagli Chef Hit: gnocchi alle rose con asparagi e salmone, filetto di sogliola ai petali di rosa su concassè di pomodorini e asparagi e strudel di amarene con gelato alle rose. Imperdibile anche una fetta di Rose de Bon Bon, una torta disponibile in esclusiva al Caffè Dolce Vita del Perla Casinò & Hotel a base di mousse di cioccolato bianco, petali di rosa e rosa canina. Sempre al Perla, ma questa volta nella splendida SPA, si potrà approfittare fino a fine mese di un impacco corpo alle rose di 45’ eseguito su letto ad acqua per garantire il massimo del relax. Utilizzato da secoli a fini cosmetici, l’olio essenziale di rosa ha un benefico effetto ringiovanente e idratante sulla pelle, lenisce le irritazioni, tonifica i capillari e stimola anche il buon umore!

Il Gruppo Hit si occuperà anche dell’offerta di eventi speciali: tra gli ospiti più attesi del Festival, Christian De Sica ed Edoardo Bennato, che suonerà in concerto al Park Casinò & Hotel venerdì 25 maggio.

Cultura e Società News

#InTransito: a Roma Tiburtina mostre d’arte sull’esperienza del viaggio

A Roma Tiburtina, dal 6 al 12 dicembre 2021, dalle 13 alle 19, torna #InTransito – esperienze creative. Per questa seconda edizione il tema guida è “Viaggiare in Italia e in Europa in modo sostenibile, creativo ed inclusivo”. L’evento è prodotto dall’associazione culturale Music Theatre International in collaborazione con Grandi Stazioni Retail e con il […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Proteggersi dalla morte: alle origini delle vaccinazioni

Proteggersi dalla morte: alle origini delle vaccinazioni Edito da Scholé, in libreria il saggio di Edward Jenner con un’ introduzione, tra storia e scienza, del filosofo Antiseri “…Ma noi ci veggiamo distruggere da un morbo spopola­tore; e lungi dall’opporvi un’opportuna difesa, non facciamo che vilmente presentare il collo al giogo di questo tiranno. A che […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Università di Torino: disponibilità ad accogliere studentesse e studenti afgani

Dall’iscrizione gratuita ai singoli corsi fino alle borse di studio e di ricerca, l’Ateneo amplia il ventaglio di supporti già a disposizione degli studenti rifugiati e richiedenti asilo confermando l’intenzione di volere essere ancora più inclusivo A seguito dell’emergenza umanitaria in Afghanistan, l’Università di Torino ha prontamente risposto all’appello della rete internazionale SAR (Scholars at […]

Leggi tutto