Dal naso perde il liquido del cervello

Foto di leo2014 da Pixabay
Una donna con una secrezione nasale costante pensava di avere un’allergia o un raffreddore, ma il suo problema era molto piu’ grave: la paziente, una 52enne che si chiama Kendra Jackson, stava perdendo liquido dal cervello, in particolare quello cerebrospinale.

La donna di Omaha, nel Nebraska, aveva trascorso gli ultimi due anni andando dai medici, ma ha scoperto solo di recente la fonte della sua secrezione nasale, che avrebbe potuto esserle fatale.

Quando i sintomi si sono manifestati, la 52enne aveva pensato che si trattasse di allergia, dato che questa patologia provoca un naso che cola, o all’inizio di un raffreddore. Ma i sintomi persistevano, malgrado i farmaci prescritti.

I primi sintomi erano comparsi due anni e mezzo fa, dopo che la donna aveva avuto un incidente stradale, in cui aveva sbattuto la testa sul cruscotto, ma erano peggiorati negli ultimi tempi.

E’ stato poi l’ospedale universitario del Nebraska a capire che quello della donna non era raffreddore e che la paziente stava perdendo liquido cerebrospinale a causa di un piccolo buco che aveva nel cranio.

Il fluido cerebrospinale viene prodotto continuamente nel cervello, al fine di proteggere l’organo e il midollo spinale.

Kendra Jackson si svegliava al mattino dopo aver dormito e la parte anteriore della sua camicia da notte era intrisa di liquido.

Un assistente medico dell’ospedale universitario del Nebraska ha immediatamente riconosciuto che il fluiod che colava dal naso della donna era coerente con una perdita di liquido cerebrospinale.

Il problema di Kendra Jackson è stato risolto con un intervento chirurgico, che è consistito essenzialmente nel tappare il buco nel cranio della donna con del tessuto nasale e anche con del grasso addominale.

La donna, da quando è tornata a casa, non ha più i sintomi del naso che cola.

Le perdite di liquido cerebrospinale sono rare, ma possono essere scatenate da traumi o interventi chirurgici.

Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Astenia primaverile, come gestirla ai tempi del coronavirus

Siamo in piena primavera, in questo periodo dell’anno normalmente avvertiamo un senso di stanchezza, mancanza di energia o apatia, si tratta della temuta “astenia primaverile”, che quest’anno potrebbe essere più dura da affrontare a causa della pandemia. È stato un anno difficile per tutti, la maggior parte di noi nota un senso di spossatezza che […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dalla vitamina B l’energia extra per sostenere il nostro organismo

Dopo lo stallo degli ultimi mesi il nostro organismo chiede sostegno. Inattività prolungata, isolamento e situazioni di stress, uniti al cambio di stagione, sono tutti fattori che concorrono a farci sentire stanchi e affaticati e, per superare al meglio questo momento, possono darci una mano gli integratori alimentari, in particolare quelli a base di vitamina […]

Leggi tutto
News IN DIES