Premio ITAS del Libro di Montagna

Il Premio ITAS del Libro di Montagna, il concorso letterario dedicato alla letteratura alpina, è giunto alla sua tappa conclusiva proclamando i vincitori della 44ᵃ edizione nell’ambito del 66° Trento Film Festival.

Le opere vincitrici, scelte dalla giuria presieduta dallo scrittore Enrico Brizzi, per ciascuna delle categorie in gara sono:

  • Migliore opera narrativa – Roberto Casati con La Lezione del Freddo (Einaudi)
  • Migliore opera non narrativa – Sandy Allan con La Cresta Infinita (Alpine Studio)
  • Migliore opera narrativa per ragazzi – Séverine Gauthier e Amélie Fléchais con L’Uomo Montagna (Tunuè)

La giuria ha inoltre segnalato altre tre opere significative:

  • Menzione speciale – Andrea Contrini, Echi nel Silenzio – Paesaggi della Grande Guerra dal Garda al Pasubio (Publistampa edizioni)
  • Segnalato per la sezione narrativa – Alberto PaleariL’attraversamento invernale delle Alpi(MonteRosa Edizioni)
  • Segnalato per la sezione non narrativa – Mario CasellaIl peso delle ombre (Gabriele Capelli Editore)

Cultura e Società News

Proteggersi dalla morte: alle origini delle vaccinazioni

Proteggersi dalla morte: alle origini delle vaccinazioni Edito da Scholé, in libreria il saggio di Edward Jenner con un’ introduzione, tra storia e scienza, del filosofo Antiseri “…Ma noi ci veggiamo distruggere da un morbo spopola­tore; e lungi dall’opporvi un’opportuna difesa, non facciamo che vilmente presentare il collo al giogo di questo tiranno. A che […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Università di Torino: disponibilità ad accogliere studentesse e studenti afgani

Dall’iscrizione gratuita ai singoli corsi fino alle borse di studio e di ricerca, l’Ateneo amplia il ventaglio di supporti già a disposizione degli studenti rifugiati e richiedenti asilo confermando l’intenzione di volere essere ancora più inclusivo A seguito dell’emergenza umanitaria in Afghanistan, l’Università di Torino ha prontamente risposto all’appello della rete internazionale SAR (Scholars at […]

Leggi tutto
Cultura e Società Lifestyle News Salute Scuola

Malattie cardiovascolari: gli adolescenti ne sottovalutano i rischi

Malattie cardiovascolari: in uno scenario monopolizzato dal Covid, gli adolescenti ne sottovalutano i rischi e diventano più scettici riguardo alla prevenzione. Un aiuto a riportare la giusta attenzione verso queste importanti patologie potrà arrivare dalla legge che prevede l’inserimento del defibrillatore, con relativa formazione anche ai giovani, nelle scuole e nelle società sportive. Quanto, nella […]

Leggi tutto