Camminata lenta: può dipendere da una malattia di cuore

Secondo un nuovo studio, gli adulti sani che sono escursionisti lenti hanno due volte più probabilità di morire di malattie cardiache rispetto a quelli che camminano a un passo più veloce.

I ricercatori dell’Università di Leicester hanno seguito 420.727 persone per un periodo di sei anni per valutare i tassi di mortalità.

E’ emerso che quelli che erano escursionisti lenti avevano avuto tra 1,8 e 2,4 volte più probabilità di morire di malattie cardiache, nel corso del tempo. La conclusione è risultata valida sia per gli uomini che per le donne.

I ricercatori hanno preso in considerazione fattori di rischio quali il fumo, l’indice di massa corporea e la dieta.

“Camminare è un predittore indipendente di morte per cause legate al cuore”, ha dichiarato l’autore principale dello studio, professor Tom Yates.

La malattia cardiaca è spesso un risultato di alta pressione sanguigna, obesità e colesterolo alto.

 

Lifestyle News Salute

Gli anziani continuano a pagare il prezzo più alto in termini di salute

L’URGENZA POST-COVID: LA GESTIONE DELLE MALATTIE CRONICHE NELL’ANZIANO. I VACCINI PER GLI OVER 65 – La vaccinazione della popolazione italiana contro il Covid-19 prosegue con numeri significativi. Tuttavia, si sta presentando il conto della trascuratezza avvertita da molti pazienti, soprattutto anziani, nei programmi di prevenzione e cura delle malattie croniche. “Urge ripartire con i percorsi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Praticare yoga fa bene alla vita sessuale

In occasione della Giornata Internazionale dello Yoga, che si celebrerà il 21 giugno, MioDottore – piattaforma leader nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo Docplanner – ha coinvolto una delle sue esperte, la Dottoressa Jole Rosafio, psicologa che ha aderito al progetto di video consulenza online attivato dalla piattaforma, per indagare come […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Pandemia: impennata prime mestruazioni già in terza elementare

Tra i cambiamenti che stiamo ereditando dal Covid, ce n’è uno che riguarda direttamente le giovanissime che si ritrovano a dover gestire le mestruazioni fin dalla terza elementare. Ben due studi, condotti in Italia, confermano questa nuova tendenza che ha visto raddoppiare i casi di pubertà precoce rispetto all’anno precedente. Per intervenire tempestivamente e nel […]

Leggi tutto
News IN DIES