La depressione colpisce in modo diverso le ragazze e i ragazzi

Un recente studio condotto dagli esperti dell’Università di Cambridge ha evidenziato che le ragazze e i ragazzi reagiscono in modo diverso, quando sono depressi.

Lo studio, pubblicato sulla rivista “Frontiers in Psychiatry” dice che le ragazze hanno probabilmente più di due volte dei ragazzi il rischio di depressione, all’età di 15 anni.

Inoltre, mentre i ragazzi sono più inclini a sperimentare la depressione a lungo termine, le loro controparti femminili possono sperimentare il male con attacchi.

Gli uomini hanno, inoltre, maggiori probabilità di dover affrontare gravi conseguenze in caso di depressione, rispetto alle donne.

I risultati dello studio hanno portato i ricercatori ad esaminare come alcune regioni del cervello reagiscano in modo diverso negli uomini e nelle donne nelle situazioni stressanti o negli stati depressivi.

Gli esperti hanno anche suggerito la necessità di misure preventive durante l’adolescenza precoce.

Pure la dieta può svolgere un ruolo importante nel far sentire meglio, poiché alcuni prodotti alimentari possono ridurre o controllare l’infiammazione nel cervello, che può causare alterazioni dell’umore o depressione.

La limonata, l’acqua di cocco o il latticello speziato, se naturali (evitando le bevande confezionate, zuccherate e frizzanti),  le bacche e la frutta, come le ciliegie e l’uva insieme alle verdure verdi, sono piene di antiossidanti, che possono davvero aiutare la salute mentale. Importante è anche consumare i cibi di color arancione contenenti carotene, che sono eccellenti per affrontare lo stress e altri disturbi mentali.

La depressione è una delle cause primarie di disabilità al mondo, con molte persone affette che hanno meno di 25 anni.

L’adolescenza è una fase a rischio, perché caratterizzata da cambiamenti non solo fisici e ormonali, ma anche psicologici.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la depressione nelle persone è aumentata del 18% tra il 2005 e il 2015.

 

Lifestyle News Salute

Oltre 20 milioni di bambini nei paesi ricchi hanno livelli elevati di piombo nel sangue

Secondo l’ultima Report Card pubblicata ieri dal Centro di Ricerca UNICEF Innocenti, la maggior parte dei Paesi ricchi sta creando condizioni malsane, pericolose e nocive per i bambini di tutto il mondo. La Innocenti Report Card 17: “Luoghi e Spazi – Ambiente e benessere dei bambini” mette a confronto i risultati ottenuti da 39 Paesi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dopo la pandemia, prioritario riportare gli anziani a una vita sociale attiva

Dopo due anni di chiusure, gli ultimi mesi hanno visto una completa riapertura delle attività lavorative, scolastiche, sociali. Un processo che ha permesso alla popolazione di riprendere le normali attività, ma che spesso ha tenuto ai margini la popolazione anziana, caratterizzata da meno stimoli in tal senso e maggiormente preoccupata dai possibili effetti di un […]

Leggi tutto
Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto