Il tessuto Vichy per trame romantiche

Classico ed elegante il tessuto Vichy è una delle trame più romantiche che ci sia, prende il nome dalla città francese di Vichy, nota per la sua produzione di tessuti di cotone.
Quando pensiamo a questo tessuto, ci viene subito in mente qualcosa di fresco, uno stile semplice e allegro, pensiamo a Saint Tropez e allo stile marinaro, ad un gusto retrò eppure sempre di moda. 
 
Negli anni 60 la popolarita’ del tessuto vichy esplode. E’ fresco e giovane e questo ne fa il tessuto ideale per l’abbigliamento moderno. In Francia e in Italia diventa un must have, Brigitte Bardot ne fece un’icona del proprio stile, malizioso e ingenuo.
 
Il tessuto e’ tinto in filo: i fili utilizzati sono gia’ colorati e tessuti in modo tale da formare i quadretti. Non esiste un dritto e un rovescio della stoffa in quanto il disegno e’ presente su entrambi i lati.
PRINCESS HANDLE WITH CARE utilizza solo filati made in Italy per i suoi esclusivi modelli. Dress e top realizzati in puro filato di cotone e lavorati a mano nei laboratori della maison. 
Come questi deliziosi passe-partout per l’estate. Freschi e chic dall’impalpabile leggerezza. 

Lifestyle News Salute

Fratture: il trattamento chirurgico è privilegiato

“L’indicazione alla chirurgia nel trattamento delle fratture all’avambraccio nei bambini (che sono in assoluto le più frequenti dell’arto superiore) è aumentata negli ultimi anni del 20%. Intervenire chirurgicamente assicura, infatti, migliori risultati rispetto al trattamento conservativo in gesso, che mantiene comunque un ruolo da protagonista, e soprattutto garantisce un periodo di malattia più breve e […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto