“No diet day”, contro l’ossessione della magrezza

Sabato, 6 maggio è stata la Giornata internazionale senza dieta, il “No diet day”.

In Italia, la ricorrenza è passata piuttosto sotto silenzio, anche se si tratta di un momento importanza in cui  si invita a pensare alla dittatura della magrezza e ad informare il pubblico sui pericoli delle diete.

La dieta, non è innocua. Il famoso effetto yo-yo fa male e fare una dieta fatta per perdere peso è quasi sempre è un fallimento.

La cellula di grasso si comporta come ” un palloncino ‘:’ non scompare quando si mangia di meno, diminuisce solo in volume, ma crescerà più velocemente non appena si riprende a mangiare normalmente.

Spesso si ingrassa per una serie di cattive abitudini. Mangiare tanto quanto mangiavano i nostri nonni, che non erano sedentari, in un contesto in cui il cibo spazzatura ha invaso i supermercati, ha portato gran parte dell’umanità a ingrassare.

E’ importante intervenire con l’educazione nella prima infanzia, insegnando alla gente ad alimentarsi con una dieta equilibrata, promuovendo anche uno stile di vita equilibrato in cui trovi spazio l’esercizio fisico.

Molti motivi possono essere la causa dell’aumento di peso, oltre alla cattiva educazione ci sono, ad esempio, lo stress o la mancanza di sonno. Bisogna trattare la causa dell’obesità invece di concentrarsi sui chili.

Il “No diet day” è stato avviato nel 1992 da una dietista, Mary Evens Young, ex anoressica, fondatrice della Diet Breakers.

L’esperta prese l’iniziativa dopo aver visto un programma televisivo in cui le donne si sottoponevamo a interventi chirurgici per ridurre il grasso e dopo aver saputo che una ragazza di 15 anni si era suicidata: la prendevano in giro perché paffuta.

Lifestyle News Salute

Covid e cure domiciliari

L’aumento dei contagi nelle ultime settimane ha posto nuovamente tanti pazienti di fronte alle difficoltà di gestire l’infezione da SARS-CoV-2 a domicilio. I sintomi generalmente lievi che caratterizzano i pazienti vaccinati colpiti dalla variante Omicron hanno moltiplicato il numero dei soggetti a cui prestare attenzione, molti dei quali cercano la gestione migliore per la propria […]

Leggi tutto
Lifestyle Moda News

‘Giovani, ideate una calzatura spaziale’, Concorso internazionale per stilisti

Per il grande Stanley Kubrick lo spazio era un’odissea, per David Bowie una stranezza (remember “Space Oddity”), i Police si erano spinti a camminare sulla luna (“Walking on the moon”). Nello spazio sì, ma con quali scarpe? A rispondere alla domanda c’è il concorso internazionale per giovani creativi “Un Talento per la Scarpa”, promosso dalle […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Si può parlare di endometriosi a scuola

Una lezione interattiva e coinvolgente per avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e informarsi sull’endometriosi, una malattia che colpisce molte donne (circa 3 milioni in Italia), talvolta fin dall’adolescenza, ma che è ancora difficile da diagnosticare. È il progetto “COMPREND-ENDO” dedicato alle ragazze della terza, quarta e quinta superiore delle scuole di tutta Italia dalle […]

Leggi tutto