Anche concentrare l’attività fisica nel fine settimana fa bene

Le persone che fanno esercizio fisico principalmente nei fine settimana possono trarre grandi benefici per la salute, tanto quanto le persone che fanno attività fisica più regolarmente, secondo un nuovo studio.

Attualmente, gli esperti raccomandano 150 minuti di attività fisica moderata a settimana o 75 minuti di esercizio intenso.

Ma non c’è consenso sul fatto se le attività debbano essere fatte ogni giorno o possano essere condensate in pochi giorni.

I risultati di un nuovo studio, pubblicato sulla rivista medica Journal of American Medical Association (JAMA), hanno mostrato che le persone che concentrano tutti loro esercizi in uno o due giorni di una settimana riducono il loro rischio di morire tanto come le persone che si esercitano tre o più volte alla settimana.

Lo studio si è basato sulle risposte date da circa 64.000 persone raggruppate in quattro categorie: sedentari, insufficientemente attivi, atleti del fine settimana e individui regolarmente attivi.

E’ emerso che coloro che avevano fatto esercizio fisico solo uno o due giorni a settimana avevano avuto un 30 per cento più a basso rischio di morte.

Il rischio di morte per malattia cardiovascolare era stato in loro del 40% più basso rispetto a quello degli adulti sedentari e il rischio di morte per cancro era stato inferiore del 18%.

“È una notizia molto incoraggiante che l’essere fisicamente attivi solo una volta o due volte a settimana è associato con un minor rischio di morte, anche tra le persone che fanno qualche attività ma non raggiungono i livelli di esercizio raccomandato”, ha detto l’autore senior dello studio Emmanuel Stamatakis, professore dell’Università di Sydney.

“Tuttavia, per ottenere una salute ottimale con l’attività fisica è sempre consigliabile seguire le raccomandazioni”, ha aggiunto.

Lifestyle News Salute

Epilessia, la gravidanza non è più un tabù

Oltre il 90% delle Donne con Epilessia ha un esito felice della gravidanza. La Lega Italiana Contro l’Epilessia: “Questa condizione non è più motivo di rinunciare a diventare mamme” Storicamente, per le donne con Epilessia diventare mamme è un po’ più complesso. Un tasso di infertilità forse lievemente superiore alla media (ma su questo non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Anziani e tecnologie: presentato un nuovo modello di cura e assistenza domiciliare

La pandemia ha accelerato l’implementazione delle tecnologie, coinvolgendo anche l’ambito medico. Resta ancora molto da fare, visto che esistono limiti tecnici e operativi che in alcuni casi relegano la telemedicina a un mero slogan. Ad essere penalizzati spesso sono gli anziani, ossia i soggetti con minore familiarità con le tecnologie, ma allo stesso tempo anche […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
News IN DIES