Regali Natalizi non graditi? E’ partita la rivendita online

A solo due giorni da Natale, la preoccupazione degli Italiani per le sorti dell’apertura dei pacchetti sotto l’albero ha trovato conferma. Infatti, sono già tantissimi i regali sgraditi rimessi prontamente in vendita su eBay.it. Non mancano i classici articoli di abbigliamento e accessori (comela borsa Marlboro Classic messa in vendita, sinceramente, per causa “regalo sgradito di mio padre” o l’orologio Hoops rosso ricevuto due volte dalla proprietaria),i pezzi d’arredamento e di design, oggettistica per la casa e piccoli elettrodomestici (come le varie lampade di design “doppie” o il cofanetto blu ray delle prime due stagioni del Trono di Spade rivendute a causa “errato regalo”)  e i numerosi doni dal mondo tech (dalle fotocamere digitali agli smartphone) con la dicitura più ricorrente “vendo causa regalo doppio”.

 

Il fenomeno del regifting online, secondo una ricerca eBay commissionata a TNS*, è cresciuto del 14% rispetto allo scorso anno, coinvolgendo oltre 3 milioni di connazionali che si sono detti pronti a rivendere online i doni non apprezzati. Tendenza in ascesa anche a fronte dell’esercito di “delusi” del Natale passato. Quasi la metà (49%) del popolo dello Stivale infatti, nel 2015 ha ricevuto almeno un regalo indesiderato, per un totale di oltre 19 milioni di persone che auspicabilmente quest’anno avranno adottato contromisure efficaci.

 

Come verrà utilizzato il ricavato dalla vendita dei regali sgraditi? Il 54% dei potenziali rivenditori intervistati dichiara che metterà da parte i guadagni per risparmiare, mentre 1 regifter su 3 li utilizzerà per comprare qualcosa di nuovo per sé. Tendenza questa più comune fra gli uomini, che dimostrano un sano egoismo nel 50% in più dei casi rispetto alla controparte femminile. Il gentil sesso infatti, si mostra più incline al risparmio in previsione di future ispirazioni o spese. Un altro dato curioso – il 16% dei rivenditori utilizzerà il denaro ricavato proprio per pagare le spese relative al Natale.

 

I 5 STEP PER DARE UNA SECONDA VITA ONLINE AI REGALI INDESIDERATI:

 

1.    Scaricate l’App mobile di eBay per iOS o per Android.

2.     Ragionate su come valorizzare al meglio il vostro articolo: scattate foto accattivanti, descrivete il prodotto in modo dettagliato (brand, taglie, colori, dati sui materiali, funzionalità particolari, specifiche tecniche) e precisate che si tratta di un oggetto nuovo, appena scartato.

3.     Scegliete il formato di vendita. Se si tratta di un prodotto raro o molto popolare, si consiglia di selezionare asta a partire da 1 euro. è auspicabile anche una veloce ricerca sul marketplace per farsi un’idea dei prezzi di prodotti simili.

4.     Offrite diversi metodi di pagamento, prediligendo quelli più sicuri come PayPal, che vi permetterà di ricevere un pagamento immediato.

5.     Soffermatevi sulle modalità di spedizione: con spedizioni.ebay.it si potrà controllare in pochi click la tariffa più conveniente con un risparmio fino al 40%. Il pacco potrà essere ritirato direttamente a casa vostra o potrete scegliere di consegnarlo presso il punto di ritiro del corriere più vicino.

Et Voilà! emergenza regalo indesiderato rientrata!

Cultura e Società Intrattenimento News

Tra i quartieri di Milano, i ragazzi di Attitude Recordz danno un’occasione a chi non sa di averla. Con la musica

Si intitola “Attitude” ed è il corto documentario che racconta la genesi e la storia di Attitude Recordz, etichetta discografica fondata e guidata da Matteo Gorelli, Patrick Yassin e Antonio Bongi, prodotto da Naive.tv e oggi distribuito su Youtube. Un progetto, quello di Attitude Recordz, nato tra San Siro, Giambellino e Figino, i quartieri ‘difficili’ […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Legge sulla cittadinanza per i ragazzi e le ragazze cresciute nel nostro Paese

In vista dell’approdo alla Camera della discussione dello “Ius Scholae”, che riconosce la cittadinanza italiana ai figli di persone straniere nati o cresciuti in Italia dopo aver completato 5 anni di scuola, ActionAid presenta i risultati del sondaggio realizzato da Quorum/Youtrend per conoscere cosa pensano gli italiani sulla riforma. Questa mattina durante l’incontro al Quirinale […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Digital Open Days, terza edizione mercoledì 29 e giovedì 30 giugno

POLI.design, la Società Consortile del Politecnico di Milano che insieme alla Scuola del Design e al Dipartimento di Design forma il Sistema Design del Politecnico, un aggregato di risorse, competenze, strutture e laboratori tra i più̀ importanti al mondo, è lieto di presentare la terza edizione dei DIGITAL OPEN DAYS che si terranno mercoledì 29 […]

Leggi tutto