Nuovo record: il 2016 sarà l’anno più caldo

“Tutto sembra indicare che il 2016 sarà l’anno più caldo” con una temperatura media che “maggiore del record stabilito nel 2015”, ha detto l’Organizzazione meteorologica mondiale (WMO), in una dichiarazione rilasciata a margine della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP22).

Più di 190 paesi si sono incontrati a Marrakech per cercare di andare avanti nell’attuazione dell’accordo di Parigi sigillato l’anno scorso che mira a limitare il riscaldamento globale di sotto 2 ° C. Oltre questa soglia, sarà estremamente difficile adattarsi agli impatti dei cambiamenti climatici in molte aree del mondo, secondo i climatologi.

La concentrazione dei gas serra ha raggiunto livelli senza precedenti, il ghiaccio marino artico è stato molto basso nel 2016 e lo scioglimento del ghiaccio della Groenlandia è stato “molto marcato”.

“In alcune regioni artiche della Federazione della Russia, la temperatura è stata superiore di 6-7 ° C rispetto al normale”, ha detto Petteri Taalas, Segretario generale del WMO.

“E in molte regioni artiche e subartiche della Russia, dell’Alaska e del nord-ovest del Canada, è stata superata la temperatura normale di almeno 3 ° C, ha aggiunto.

L’unica grande regione continentale dove la temperatura è rimasta sotto il normale è stata la zona subtropicale dell’America del Sud, nel Nord e nel centro dell’Argentina, in parte del Paraguay e della Bolivia.

Sulla terra, i record di caldo assoluto si sono registrati in diverse regioni: a Pretoria, a Johannesburg, in Sudafrica, in Thailandia e in India.

News Scienza

Trento: mobilità sostenibile in mostra

Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti” affronta le sfide e le scelte connesse alla transizione ecologica con un grande obiettivo: arrivare al 2050 con una mobilità a emissioni zero. A cura dell’architetto visionario Mario Cucinella, l’allestimento – sviluppato su […]

Leggi tutto
News Scienza

Rispettare l’ambiente in occasione delle festività

In occasione delle festività è possibile impegnarsi per rispettare l’ambiente. Ecco i 10 consigli di Greenpeace. 1. Godiamoci l’atmosfera natalizia passeggiando o usando la bici. Lasciamo a casa l’auto. 2. Apparecchiamo la tavola senza ricorrere a piatti, cannucce e bicchieri di plastica o di carta. Non importa se sono biodegradabili e compostabili: abbandonando il monouso, […]

Leggi tutto
News Scienza

Ambiente, nascono due nuovi consorzi per rifiuti tessili e materassi

Un passo in avanti nella tutela dell’ambiente e un contributo concreto al percorso di transizione ecologica del Sistema Paese. Nell’ambito del Sistema Ecolight sono nati Ecoremat ed Ecotessili, due consorzi nazionali, promossi da Federdistribuzione e dalle sue imprese associate, dedicati, rispettivamente, alla gestione dei materassi e imbottiti dismessi e alla gestione dei rifiuti tessili. Il […]

Leggi tutto