Lo stress dell’infanzia accelera l’invecchiamento

Secondo una ricerca pubblicata all’inizio di questa settimana, le situazioni stressanti vissute durante l’infanzia accelerano l’invecchiamento. Le difficoltà familiari e altri traumi affaticano le cellule.

Infatti, e persone che hanno vissuto situazioni di stress durante l’infanzia possono invecchiare più velocemente delle altre.

A rivelarlo uno studio pubblicato all’inizio di questa settimana su ‘Proceedings of the National Academy Of Sciences of the United States of America’ (PNAS) .

I ricercatori dell’università British Columbia a  Vancouver hanno esaminato il legame tra i traumi vissuti da bambini e la lunghezza dei telomeri, elementi dei cromosomi che indicano lo stato di invecchiamento.

Gli scienziati per giungere alle loro conclusioni hanno analizzato tra il 1992 e il 2008  il passato di circa 4.600 volontari di oltre 50 anni e hanno confrontato i telomeri tramite un prelievo di saliva. Si sono particolarmente concentrati sulle situazioni di stress vissuti nell’infanzia.

E’ emerso che le persone che avevano vissuto vari traumi avevano i telomeri più corti rispetto alle altre, dell’l’11% per ogni evento stressante.
Secondo i ricercatori gli ormoni rilasciati durante un trauma potrebbero causare un invecchiamento delle cellule, soprattutto se le situazioni di stress sono frequenti e intense. Ciò non significa tuttavia che tutte le persone che hanno avuto un’infanzia difficile siano destinate a invecchiare più velocemente.

Uno studio pubblicato questa estate aveva dimostrato che l’attività fisica, ad esempio, aumenta la crescita dei telomeri.

Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Astenia primaverile, come gestirla ai tempi del coronavirus

Siamo in piena primavera, in questo periodo dell’anno normalmente avvertiamo un senso di stanchezza, mancanza di energia o apatia, si tratta della temuta “astenia primaverile”, che quest’anno potrebbe essere più dura da affrontare a causa della pandemia. È stato un anno difficile per tutti, la maggior parte di noi nota un senso di spossatezza che […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dalla vitamina B l’energia extra per sostenere il nostro organismo

Dopo lo stallo degli ultimi mesi il nostro organismo chiede sostegno. Inattività prolungata, isolamento e situazioni di stress, uniti al cambio di stagione, sono tutti fattori che concorrono a farci sentire stanchi e affaticati e, per superare al meglio questo momento, possono darci una mano gli integratori alimentari, in particolare quelli a base di vitamina […]

Leggi tutto
News IN DIES