Il fondatore di Facebook dona 3 miliardi di euro per la ricerca biomedica

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, e la moglie Priscilla Chan hanno donato quasi di 3 miliardi di euro per la ricerca biomedica e la lotta contro tutte le malattie.

Secondo la coppia, la cura di tutte le malattie non è un’utopia, ma deve essere una realtà accessibile al più presto. ‘Questo non significa che la gente non potrà mai più essere malata’.

Quello che vogliamo è contribuire a permettere per il trattamento di tutte le malattie. “Mark ed io crediamo che sia possibile”, ha detto Priscilla Chan durante l’annuncio della donazione, fatto durante una conferenza tenuta a San Francisco e andata in onda in diretta sulla pagina Facebook dello stesso Zuckerberg.

“Vogliamo migliorare la vita di tutti gli appartenenti alla generazione di Max”, ha detto Chan, che è pediatra, riferendosi alla bambina avuta con il fondatore di Facebook l’anno scorso.

Secondo la coppia, noi abbiamo dedicato molto tempo a guarire i malati, ma ci siamo adoperati troppo poco nella ricerca di una soluzione.

Altro obiettivo della coppia è quello di promuovere l’uguaglianza tra le varie popolazioni del mondo e un equo trattamento sanitario per tutti.

Con i fondi messi a disposizione sarà creato a San Francisco un grande centro di ricerche biologiche.

Il programma scientifico di ricerca per la lotta contro tutte le malattie sarà presieduto da Cornelia Bargmann, neuroscienziata della Rockefeller University di New York.

Zuckerberg e Chan l’anno scorso hanno già creato un fondo di beneficenza. Hanno promesso di donare il 99 per cento della loro ricchezza.

Il valore corrente di mercato di Facebook è di 45 miliardi di dollari.

occhio
Lifestyle News Salute

Sindrome di Adie, quando le pupille si dilatano

Le pupille, ovvero la parte nera al centro dell’occhio, sono controllate dai muscoli dell’iride (la zona pigmentata) che, a sua volta, dipende dal sistema nervoso autonomo. Il fenomeno avviene per regolare la quantità di luce che entra nell’occhio: si dilatano se siamo al buio e si restringono negli ambienti molto luminosi. Sebbene con l’età tenda […]

Leggi tutto
tablet
Cultura e Società News Scuola Tecnologia

Scuola: soluzioni digitali nell’educazione della prima infanzia

È stato avviato nei giorni scorsi il Progetto Europeo DIGITAL ECEC “Make ECEC institutions fit for the digital age leaving no one behind” – focalizzato sull’introduzione e valorizzazione di soluzioni digitali nell’educazione della prima infanzia, con uno sguardo attento sull’aspetto dell’inclusione sociale e del loro uso sicuro e sano a tutela di bambini e bambine […]

Leggi tutto
Assistenza infermieristica - Theresa Brown
Lifestyle News Salute Tecnologia

Infarto: salvare vite con i droni negli ospedali italiani

Ogni anno in Italia 150mila persone sono colpite da infarto: di queste 25mila muoiono prima di arrivare in ospedale a causa dei ritardi nelle operazioni di soccorso. Vite che potrebbero essere salvate se solo si riuscisse a prestare loro le cure necessarie in tempi rapidi. Una “strage” che secondo VISIONARI NO PROFIT – associazione per […]

Leggi tutto