Yemen, dopo gli attacchi Medici senza frontiere forse se ne va

Medici senza frontiere starebbe valutando di andarsene dallo Yemen del Nord a causa della crescente violenza contro gli ospedali. Ciò significherebbe che milioni di persone non riceveranno più cure mediche.

Dopo i recenti attacchi che hanno fatto almeno 11 morti e 19 feriti, tra cui un dipendente dell’Associazione, pare che la voglia di andarsene dal Paese sia forte.

I paesi che sostengono la coalizione Saudita Gran Bretagna e Francia, fanno troppo poco per evitare che luoghi come gli ospedale siano colpiti. Anche le scuole non sono risparmiate, hanno detto alcuni membri dell’organizzazione.

Dal mese di aprile ci sono stati negoziati di pace in corso tra le parti belligeranti, che sono stati interrotti la scorsa settimana. Dallo Yemen poi nuovamente ci sono stati pesanti bombardamenti aerei. Soprattutto nel nord del paese le incursioni aeree sono state intensive.

Nello Yemen una coalizione guida gli attacchi aerei in Arabia Saudita dall’anno scorso. Sabato scorso la coalizione guidata dall’Arabia Saudita aveva bombardato una scuola. Poi è stata bombardata è una struttura di Medici Senza Frontiere, nella provincia nord orientale di Hajja, a 130 km dalla capitale Sanaa.

La gran parte delle vittime sono pazienti ricoverati, ma è stato ucciso anche un ingegnere che lavorava per l’associazione umanitaria.

News Notizie

India, prospettive positive per il settore farmaceutico

A cura di Veronique Erb, Portfolio Manager Emerging Markets, RBC Global Asset Management Il governo indiano si sta adoperando per ampliare la copertura e l’accessibilità della sanità alla popolazione, ad esempio offrendo un’assicurazione sanitaria gratuita per le famiglie a reddito inferiore. Per stimolare gli investimenti, il governo ha introdotto diversi programmi per ridurre la dipendenza […]

Leggi tutto
News Notizie

Siccità: dobbiamo ottimizzare al meglio le risorse idriche

«Se vogliamo affrontare il problema siccità, ormai diventato un fenomeno strutturale e non più solo emergenziale, dobbiamo intervenire sui due fattori che incidono principalmente sulla scarsità idrica. Dobbiamo ottimizzare al meglio le risorse idriche a disposizione, mettendo in discussione come e per quali scopi utilizziamo questo bene sempre più scarso, a partire dai consumi per […]

Leggi tutto
agnelli
News Notizie

Scandalo trasporto di animali vivi sulle navi Karim Allah e Elbeik

La Commissione europea ha risposto alle osservazioni che Animal Equality ha inviato in seguito al lavoro legale relativo alla tragedia delle navi Karim Allah e Elbeik su cui migliaia di animali hanno trascorso mesi di agonia in mare aperto dopo essere salpati dal porto spagnolo di Cartagena. Nel corso del 2020 Animal Equality aveva denunciato […]

Leggi tutto