Vacanza, sì… ma come si lascia la casa?

Molti sono già partiti, altri stanno partendo. Ma quali sono le abitudini dei vacanzieri? Secondo un nuovo sondaggio il 52% svuota il frigo, il 9% stacca internet, acqua e gas. Per proteggerla dai furti, il 55% ha installato un sistema di allarme, il 16% chiede ad amici e parenti di dare un occhio.
E gli animali domestici? Il 44% li porta con sé in vacanza

Milano –  In occasione del week end più bollente dall’inizio dell’estate che inaugura la stagione delle grandi partenze, Houzz, la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni, ha cercato di capire meglio le abitudini pre-partenza dei vacanzieri italiani.

Preferiamo dedicarci alle pulizie in modo da ritrovare, al rientro un ambiente lindo e ordinato, oppure ci riduciamo all’ultimo a preparare la valigia e, di conseguenza, lasciamo tutto così com’è? Come teniamo alla larga visite indesiderate e furti durante l’assenza estiva?

Il 52% si premura sempre di svuotare il frigo da cibi che potrebbero deteriorarsi: accorgimento molto importante soprattutto in caso di assenze che superano la settimana. Il 9% ricorda sempre di staccare internet, acqua corrente e gas, mentre il 7% si concentra sulla pulizia della casa. Un 22%, composto dai più precisi e previdenti, cerca di non dimenticare nulla e prende tutti gli accorgimenti appena elencati. Ma non manca un 11% che scappa con le valigie lasciando tutto così com’è.

Partire per le vacanze significa anche lasciare la casa incustodita e a rischio di furti e intrusioni. Per stare tranquilli e godersi il meritato riposo, il 55% ha installato nella propria abitazione un sistema di allarme, mentre il 16% chiede ad amici o parenti di controllare la propria casa. C’è poi chi cerca, con piccoli escamotage, di non dare l’idea che la casa sia abbandonata: il 7% lascia una luce accesa, mentre il 2% fa svuotare la casella della posta. Il 10% si limita a chiudere la porta a doppia mandata e solo il 5% si sente tranquillo a tal punto che lascerebbe le chiavi sotto lo zerbino.

E dato che quasi un italiano su due vive nella propria casa con un animale domestico (Rapporto Italia 2016 Eurispes), il 44% ha scelto una località di villeggiatura che accetta di buon grado il proprio pet, mentre il 33% lo lascia in custodia a persone fidate. Il 17% preferisce non allontanarlo da casa chiedendo ad amici o parenti di far visita frequentemente per prendersene cura, mentre solo il 6% opta per  la pensione per animali.

Houzz è la piattaforma online leader mondiale nella ristrutturazione e nel design che fornisce agli utenti tutto ciò che hanno bisogno per migliorare la propria casa da web o da mobile.

Cultura e Società News

Covid, in Italia 96 mila mamme hanno perso il lavoro

Le mamme con figli minorenni in Italia sono poco più di 6 milioni e nell’anno della pandemia molte di loro sono state significativamente penalizzate nel mercato del lavoro, a causa del carico di lavoro domestico e di cura che hanno dovuto sostenere durante i periodi di chiusura dei servizi per l’infanzia e delle scuole. Su […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Mediterraneo: Italia ininfluente senza l’Europa

Vita, energia, sviluppo, ma anche migrazioni, morte e terrorismo. Il mar Mediterraneo è la vera scommessa di oggi per il futuro dell’Italia ma soprattutto dell’Europa tutta. «Sul Mediterraneo l’Europa non si gioca solamente la propria credibilità, ma anche la propria sopravvivenza». Pier Ferdinando Casini, senatore, membro della commissione Affari esteri ed Emigrazione e della commissione […]

Leggi tutto
Cultura e Società News

Rosario Livatino: domenica la beatificazione del giudice martire

É di Papa Francesco che domenica 9 maggio lo eleverà all’onore degli altari, la prefazione al libro Rosario Angelo Livatino. Dal “martirio a secco” al martirio di sangue curato dall’arcivescovo di Catanzaro-Squillace Vincenzo Bertolone, postulatore della causa di beatificazione del “giudice ragazzino” (e di don Pino Puglisi). Edito da Morcelliana (pagg.192, euro 17), il volume […]

Leggi tutto
News IN DIES