Pechino: due donne attaccate nello zoo da due tigri

Due donne che erano andate con la loro auto in un parco zoologico cinese dove gli animali sono liberi e i visitatori rimangono nel loro veicolo, sono state attaccate da due tigri.

L’incidente è avvenuto sabato nel Beijing Badaling Wildlife, quando dopo una controversia, una delle donne è uscita fuori dal veicolo. Una tigre del parco l’ha immediatamente attaccata, spingendo l’altra donna ad intervenire. Quest’ultima, a sua volta scesa dall’auto, ed è stata il bersaglio di un’altra tigre che l’ha uccisa. La donna ferita è stata invece portata in ospedale.

Le due donne erano accompagnate da un uomo, che ha visto la scena e ha cercato di venire in loro aiuto, e da un bambino. Essi non sono stati feriti.

Dopo l’incidente, il parco è stato chiuso per misura precauzionala.

Lo Zoo con fauna selvatica di Beijing Badaling permette ai visitatori di viaggiare in auto. Tuttavia dice che essi non devono andare fuori dal loro veicolo.

 

Cultura e Società News Notizie

Più soldi alla zootecnia intensiva, non conta il vero benessere animale

Le 14 Associazioni aderenti alla “Coalizione contro le #BugieInEtichetta”* denunciano il blitz estivo con cui i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute porteranno martedì e mercoledì in Conferenza Stato-Regioni il criticatissimo decreto sulla certificazione nazionale volontaria sul benessere animale che tradisce qualunque ispirazione di trasparenza e verità nei confronti dei consumatori e che promuove […]

Leggi tutto
News Notizie Tecnologia

L’Italia è guardata con interesse dagli imprenditori esteri

Secondo i dati dell’ISTAT, nel primo trimestre 2022 è stato registrato un calo delle nuove attività registrate (-8,6%). Ma se gli imprenditori italiani sembrano essere scoraggiati dal contesto economico, tra inflazione, aumenti energetici e problemi nel reperimento di alcune materie prime, c’è chi dall’estero guarda con interesse il nostro paese. Secondo i dati di Semrush, […]

Leggi tutto
News Notizie

Superbonus edilizio 110%: 33mila imprese edili a rischio fallimento

I bonus stanziati dal Governo hanno generato 33mila imprese edili a rischio fallimento. Alberti: «La verità è una sola, i bonus in edilizia “sono finiti”, salviamo il salvabile e torniamo alla normalità pre-incentivi, puntando sulle nostre aziende» Stop al Superbonus edilizio 110%. Il Governo valuta di estendere la cessione del credito ma dice no alla […]

Leggi tutto