Batteri intestinali specifici nell’artrite reumatoide

I batteri intestinali possono predire il rischio di sviluppare l’artrite reumatoide secondo un nuovo studio fatto nella  Mayo Clinic (Stati Uniti).

Lo studio ha trovato che uno specifico microbiota nell’intestino può aiutare i medici a prevedere e a prevenire l’insorgenza di una malattia autoimmune che provoca dolorosi gonfiori alle articolazioni.

Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno fatto un lavoro su dei pazienti con artrite reumatoide, sui loro parenti e su un gruppo di controllo composto da individui sani.

Lo studio ha trovato che un’abbondanza di alcuni rari lignaggi batterici provocano uno squilibrio microbico nelle persone soggette all’artrite reumatoide.

Utilizzando la tecnologia di sequenziamento genomico, i ricercatori sono stati in grado di trovare che  alcuni microbi dell’intestino che sono normalmente rari negli individui sani, abbondavano invece nei pazienti con l’artrite reumatoide.

In base agli studi fatti sui topi, i ricercatori hanno trovato un’associazione fra il microbo Collinsella e il fenotipo a rischio di artrite. La presenza di questi batteri può portare a nuovi modi per diagnosticare i pazienti a rischio e per ridurre lo squilibrio che causa l’artrite reumatoide prima che si sviluppi o nelle sue fasi iniziali, hanno detto i ricercatori.

Dopo ulteriore ricerca nei topi e, infine, negli esseri umani, gli scienziati potrebbero costruire un profilo predittivo per chi rischia di sviluppare l’artrite reumatoide.

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune, che si verifica quando il corpo attacca erroneamente stesso. Il corpo aggredisce i tessuti intorno alle articolazioni, causando un gonfiore che può erodere l’osso e deformare le articolazioni.

La malattia può danneggiare anche altre parti del corpo: pelle, occhi, cuore, polmone e vasi sanguigni.

I risultati dello studio americano sono stati pubblicati nella rivista ‘Genome Medicine and Arthritis and Rheumatology’.

Lifestyle News Salute

Vaccino anti Covid-19 nei bambini: attenzione agli allergici

Qualche perplessità nei confronti del vaccino anti Covid-19 viene sollevata dagli allergici: chi soffre delle classiche allergie stagionali corre qualche rischio in più? E chi ha avuto uno shock anafilattico? E gli asmatici? Dubbi che sono sentiti in maniera particolare quando si tratta di vaccinare un bambino. LE RACCOMANDAZIONI SIAIP SOTTO FORMA DI DECALOGO Un […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Giornata Mondiale del Cuore, è importante restare connessi

Festeggia 20 anni la Giornata Mondiale del Cuore, che, come ogni 29 del mese di settembre, lancia un messaggio di sensibilizzazione per la prevenzione delle malattie cardiovascolari che rimangono tuttora la prima causa di morte in Italia e nel mondo. Con questa edizione la Fondazione Italiana per il Cuore vuole sollecitare la popolazione a rimanere […]

Leggi tutto
Casa di riposo - Assistenza infermieristica
Lifestyle News Salute

Family Care / badanti: sì alla terza dose di vaccino anti Covid19

“Torniamo ancora una volta a sollecitare le Istituzioni e la Politica sul delicato tema della protezione dei nostri anziani, con particolare riferimento alle badanti e ai badanti che, in numero sempre maggiore, si prendono oggi cura di loro nel nostro Paese. Non possiamo tralasciare questa categoria di lavoratori, che ha in carico una così larga […]

Leggi tutto