Svezia: autostrada per camion elettrici che viaggiano come treni

La Svezia si è impegnata ad abolire il carburante proveniente dal combustibile fossile nel settore dei trasporti traguardo da raggiungere entro il 2030.

Per perseguire questo fine il Paese ha aperto la prima autostrada elettrica
come progetto pilota per raccogliere informazioni e proporre soluzioni.

Così ha aperto la prima autostrada elettrica per i camion.

La riduzione dei consumi delle  emissioni dei camion è uno degli obiettivi prioritari in Svezia.

Il trasporto rappresenta oltre un terzo delle emissioni di CO2 in Svezia, e quasi la metà di queste emissioni provengono dal trasporto delle merci.

La prima autostrada elettrica del mondo è stata inaugurata in Svezia nell’ambito di un programma di test che durerà due anni e che servirà ad analizzare l’impatto e l’eventuale applicazione di questo tipo di strada.

Il problema della Svezia è che la maggior parte delle merci in Svezia è trasportata su strada e solo un numero limitato di questo trasporto potrebbe avvenire in altro modo.

L’autostrada elettrica può liberare i camion dalla loro dipendenza dai combustibili fossili. Essa può permettere ai veicoli di ricaricare le loro batterie tramite un pantografo montato su un telaio dietro la cabina.

Il veicolo può viaggiare anche senza la linea elettrica, abbassando il pantografo e procedendo sia con le batterie, caricate durante il percorso dove esiste la rete, o con un motore diesel Euro VI, che funziona anche con biofuel.

E’ stato installato un sistema di linee aeree su un tratto di due chilometri utilizzando la tecnologia Siemens e Scania.

La casa svedese Scania ha provato questa insolita soluzione e Siemens ha detto che “la tecnologia EHighway ha una configurazione che è aperta ad altri produttori e tecnologie”.

Il nucleo del sistema è un pantografo intelligente, combinato con un sistema di propulsione ibrido. Un sistema di sensori permette al pantografo di connettersi e disconnettersi dalla linea elettrica.

I vantaggi sono molto evidenti, i camion adattati possono, durante questi due chilometri, non consumare carburante proveniente da combustibili fossili e ricaricare le batterie con un più basso consumo e minore inquinamento atmosferico locale.

I camion equipaggiati con il sistema possono ottenere energia dai fili durante la guida, viaggiando in modo efficiente e a emissioni zero.

Inaugurato il 22 giugno 2016 per ora il tratto è sull’autostrada E16, vicino a Gävle,

Successivamente la rete dovrebbe coprire un tratto di quasi 200 km. Il test durerà fino al 2018 e le autostrade elettriche, secondo le previsioni, potrebbero tagliare le emissioni anche dell’80% nel settore del trasporto delle merci.

News Notizie

“Guerra economica”: fine della globalizzazione e del regno del dollaro?

A cura di Jeffrey Cleveland, Chief Economist di Payden & Rygel L’invasione russa dell’Ucraina ha scatenato una risposta unitaria da parte dell’Occidente, apparentemente senza precedenti, consistente in una raffica di sanzioni economiche contro Mosca. I commentatori hanno prontamente dichiarato la fine della globalizzazione e del regno del dollaro statunitense come valuta di riserva. La Storia […]

Leggi tutto
News Notizie

La transizione energetica ha in sé i concetti di crescita e trasformazione

A cura di Xavier Chollet, Senior Investment Manager e gestore del fondo Pictet-Clean Energy di Pictet Asset Management La transizione energetica ha in sé i concetti di crescita e trasformazione, in un contesto in cui governi, aziende e singoli individui diventano gli artefici del mondo che verrà Quando si parla di transizione energetica va sottolineato […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Solo lo 0,33% dei comuni utilizza gli assistenti virtuali nei propri siti informativi

Promuovere lo sviluppo delle realtà del territorio attraverso un’analisi dei comuni italiani con l’obiettivo di incoraggiare l’utilizzo dell’intelligenza artificiale all’interno delle istituzioni pubbliche: queste sono le parole che maggiormente mettono in risalto il 1° Osservatorio dedicato all’applicazione dell’intelligenza artificiale nel mondo delle Pubbliche Amministrazioni. Il documento in questione, che sarà aggiornato annualmente, è frutto della […]

Leggi tutto