Cancro: esercizio fisico e dieta aumentano la sopravvivenza

I pazienti a cui recentemente è stato diagnosticato il cancro dovrebbero fare esercizio fisico e stare a dieta, perdendo chili, perché questo è il modo migliore per combattere la malattia, dicono i ricercatori dall’Università di Yale, negli Stati Uniti.

Gli scienziati hanno trovato che una camminata giornaliera di 25 minuti ha quasi dimezzato la mortalità fra le pazienti con cancro al seno.

I ricercatori hanno trovato che tre ore di camminata a passo veloce a settimana erano associate al 46 per cento di mortalità in meno.

Anche avere un girovita sottile, insieme all’esercizio fisico, aiuta chi ha un cancro avanzato.

Secondo gli esperti, perdere il cinque per cento del peso corporeo può portare a un aumento del 20% di  sopravvivenza in caso di cancro al seno.

“Dopo il trattamento, la perdita di peso è la cosa più potente che si può fare. È la migliore pillola successiva al trattamento ed è una cosa gratuita che non ha effetti collaterali”, ha detto Melinda Irwin dell’Università di Yale.

Ogni donna con diagnosi di cancro al seno dovrebbe perdere peso e gestire la forma fisica con dieta ed esercizio, ha aggiunto.

Anche quando le donne dello studio non avevano messo in pratica per molto tempo questi stili di vita, dopo decenni di una vita inattiva, la mortalità era scesa del 33 per cento, con dieta e movimento, hanno detto i ricercatori.

Gli scienziati ritengono che il grasso superfluo favorisca il rilascio degli ormoni (estrogeni, insulina, leptina) che alimentano la crescita dei tumori.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto