Correre è salutare per le ossa più che nuotare o andare in bicicletta

L’esercizio fisico che mette una maggiore tensione sulle ossa, come la corsa, può aiutare a migliorare la salute delle ossa, più efficacemente che attività come andare in bicicletta o nuotare, secondo un nuovo studio.

Il carico del peso corporeo promuove la formazione di nuovo osso migliorando la salute dello scheletro nel lungo periodo, dice questo studio fatto nell’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano e presentato al congresso della Società europea di endocrinologia a Monaco di Baviera, in Germania.

I ricercatori hanno misurato il glucagone, la leptina e l’insulina, ormoni coinvolti nella regolazione del metabolismo, così come i livelli di osteocalcina e di P1NP (proteine connesse con la formazione dell’osso) in 17 corridori prima e dopo una maratona di 65 km in montagna.

Hanno paragonato i risultati di questi test a quelli di 12 adulti della stessa età che avevano fatto basso e moderato esercizio fisico.

I risultati dello studio hanno mostrato che i corridori avevano più alti livelli di glucagone e più bassi livelli di leptina e di insulina, quando terminavano la gara rispetto al gruppo di controllo.

I corridori inoltre avevano livelli più elevati di P1NP a riposo rispetto agli altri, mostrando che essi potevano avere un guadagno netto nella salute dell’osso nel lungo termine.

Il correre esercita un carico fisico superiore sull’osso rispetto al nuotare o all’andare in bicicletta e potrebbe essere che questo stimoli il tessuto osseo, hanno spiegato i ricercatori.

Il nostro lavoro ha anche indicato che le ossa comunicano attivamente con altri organi e tessuti per guidare i bisogni energetici del corpo, ha detto il professor Giovanni Lombardi, che ha guidato lo studio.

Lifestyle News Salute

L’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia

Una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Journal of Affective Disorders ha indagato l’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia e benessere psicologico degli italiani. Uno studio condotto dalle ricercatrici A. Romeo, A. Benfante e M. Di Tella del gruppo “ReMind the Body” del […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Osteoporosi e sarcopenia: pazienti a rischio

La parziale ripresa di controlli e visite dopo la fase più acuta della pandemia ha evidenziato la necessità di un nuovo approccio verso le patologie che colpiscono ossa e muscoli, rispettivamente osteoporosi e sarcopenia. Si inizia a parlare di “osteosarcopenia”, una sindrome di recente definizione che vede la concomitante manifestazione delle due patologie, accentuata in […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Nuove linee guida per la steatosi epatica non alcolica

La prevalenza della NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Disease, Steatosi epatica non alcolica) è in aumento in tutto il mondo. Obesità, invecchiamento della popolazione, diffusione del diabete, consumo di cibi processati ricchi di acidi grassi saturi, fruttosio e di zuccheri industriali sono le cause principali. Questa situazione ha indotto le tre società scientifiche competenti sul […]

Leggi tutto