La crisi economica ha fatto almeno 260.000 morti in più per cancro

La crisi economica globale iniziata nel 2008 e l’aumento della disoccupazione conseguente, sono stati associati a un aumento di più di 260.000 morti per cancro, tra cui molti tumori considerati curabili, secondo un nuovo studio.

I ricercatori hanno trovato che gli aumenti dei morti per cancro sono stati mitigati nei paesi che avevano la copertura sanitaria e in quelli che avevano aumentato la spesa pubblica.

La maggiore disoccupazione durante la crisi economica potrebbe aver limitato accesso all’assistenza sanitaria portando a una tardiva diagnosi e a un trattamento povero o fatto in ritardo, ha detto il dottor Rifat Atun, della Harvard TH Chan School of Public Health.

Per giungere alle loro conclusioni i ricercatori hanno analizzato il legame tra disoccupazione, spesa pubblica per la sanità e mortalità per cancro, utilizzando i dati raccolti nel periodo 1990-2010 in più di 70 paesi a reddito medio – alto del mondo, che rappresentavano all’incirca 2 miliardi di persone.

I ricercatori hanno esaminato i decessi per parecchi cancri “curabili”, in cui i tassi di sopravvivenza superano il 50 per cento, tra cui il cancro al seno nelle donne, il cancro alla prostata negli uomini e il cancro colorettale negli uomini e nelle donne.

Hanno trovato che la recente crisi economica globale era collegata a più di 260.000 morti per cancro in più in 35 stati membri dell’Organisation for Economic Development (OECD).

Gli effetti negativi sulla salute sono continuati per parecchi anni dopo l’iniziale aumento della disoccupazione, ha detto lo studio comparso sulla rivista ‘The Lancet’.

Il maggior numero di morti per cancro è stato un problema più significativo nei paesi a reddito medio che nei paesi ad alto reddito, secondo la ricerca.

Sebbene studi precedenti avessero mostrato connessioni tra i cambiamenti economici e i tassi di suicidio, di malattia cardiovascolare e di mortalità globale, solo pochi lavori avevano esaminato la relazione tra crisi economica e cancro, soprattutto nei paesi sottosviluppati e in relazione ai sistemi di assistenza sanitaria.

Lifestyle News Salute

Oltre 20 milioni di bambini nei paesi ricchi hanno livelli elevati di piombo nel sangue

Secondo l’ultima Report Card pubblicata ieri dal Centro di Ricerca UNICEF Innocenti, la maggior parte dei Paesi ricchi sta creando condizioni malsane, pericolose e nocive per i bambini di tutto il mondo. La Innocenti Report Card 17: “Luoghi e Spazi – Ambiente e benessere dei bambini” mette a confronto i risultati ottenuti da 39 Paesi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dopo la pandemia, prioritario riportare gli anziani a una vita sociale attiva

Dopo due anni di chiusure, gli ultimi mesi hanno visto una completa riapertura delle attività lavorative, scolastiche, sociali. Un processo che ha permesso alla popolazione di riprendere le normali attività, ma che spesso ha tenuto ai margini la popolazione anziana, caratterizzata da meno stimoli in tal senso e maggiormente preoccupata dai possibili effetti di un […]

Leggi tutto
Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto