Oltre 120mila italiani infettati dall’Hiv. Vittime soprattutto i giovani

Su quanto sia ancora temibile il virus dell’HIV, purtroppo, c’è ancora molta ignoranza. Se i giovani sono tra i più infettati nel nostro Paese, è anche vero che essi ne sanno poco di questo terribile virus. Inoltre, di AIDS e di HIV se ne parla poco, in televisione, nelle scuole e anche in ambito sanitario. Così un virus, responsabile di una malattia che sembra interessi solo i paesi sottosviluppati, in Italia, ha infettato oltre 120mila persone. Si scopre, inoltre, un nuovo caso di contagio ogni 2 ore. Il 60% dei nuovi casi viene rilevata in una fase tardiva di infezione.

I nuovi casi  (circa 4mila ogni anno), riguardano soprattutto i giovani. La Lombardia, con circa 20mila persone sieropositive, è tra le regioni italiane più colpite.

Oltre alla Lombardia, tra le regioni italiane più colpite, ci sono Lazio, Emilia Romagna e Liguria.

Secondo il Bollettino del Centro Operativo AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità, la maggioranza delle nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile a rapporti sessuali senza preservativo, che costituiscono l’84.1% di tutte le segnalazioni (eterosessuali 43.2%; omosessuali MSM 40.9%).

Il 27.1% (1 su 4) delle persone diagnosticate come HIV positive è di nazionalità straniera. 

Il 40% delle persone sieropositive, inoltre, non rivela ai familiari di aver contratto l’Hiv e il 74% non lo dichiara nel contesto lavorativo. Il 37% degli italiani non si è mai sottoposto al test HIV e il 5% delle persone che vivono con HIV non lo ha mai detto neanche al proprio partner.

A fare il punto sulla situazione italiana sono gli specialisti dell’ICAR, la Conferenza giunta alla sua 8a edizione, che avrà luogo dal 6 all’8 giugno a Milano.

LO SPALLANZANI AVEVA LANCIATO UN ALLARME

Mesi fa, in Italia, anche lo Spallanzani Roma aveva lanciato un allarme, osservando che in Italia l’Aids è curato poco e male.

Secondo il nosocomio romano, solo il 50% delle persone che ne hanno bisogno si sottopongono alla giusta terapia.

“Nel 2012 in Italia erano inconsapevoli del proprio stato di infezione da HIV tra le 10.000 e le 12.000 persone”, pari a circa l’11-13% delle persone che avevano contratto l’infezione, aveva detto Enrico Girardi direttore di Epidemiologia Clinica dell’INMI Spallanzani.

Oltre a queste, l’esperto aveva detto che ci sono “persone che non accedono ai centri di cura o non ricevono un trattamento efficace o non lo assumono correttamente”, precisando che è necessario adoperarsi affinché “le persone non abbandonino le terapie rischiando per sé stessi e per gli altri”.

L’inconsapevolezza verso questo virus, infatti, porta non solo a fare del male a se stessi, con lo sviluppo dell’AIDS, ma anche all’aumento dei contagi tra la popolazione.

Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa, nel 2030 i pazienti raddoppieranno

Il Ministero della Salute si mobilita contro le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali – MICI e dà seguito a una serie di iniziative già intraprese da tempo. Le MICI, la Malattia di Crohn e la Colite ulcerosa, sono destinate a diventare sempre più diffuse in Italia, con la stima di un raddoppio entro il 2030 rispetto […]

Leggi tutto
Casa Lifestyle News Tecnologia

Come abiteremo nelle nostre case in futuro?

Come abiteremo nelle nostre case in futuro? Come saranno progettate e che ruolo svolgerà la tecnologia digitale? Queste domande sono alla base di Tomorrow Living, un progetto di ricerca sul futuro dell’abitare trasformato dalla tecnologia, condotto dal Huawei Milan Aesthetic Research Center e curato da Robert Thiemann, direttore di Frame magazine. Per trovare risposte abbiamo […]

Leggi tutto