Cambogia: indigna la morte di un elefante che trasportava turisti

Indigna su Facebook la foto di un elefante femmina morto di caldo dopo che aveva trasportato dei turisti in Cambogia.

Con temperature alte più di 40, l’elefante, che si chiamava Sambo e aveva dai 40 ai 45 anni, è morto per un attacco di cuore, dopo che sotto un sole cocente, aveva trasportato sul dorso due persone.

Dal 2001, l’animale lavorava sul sito turistico di Angkor Vat.

“E’ morta a causa delle alte temperature”, ha detto il veterinario che ha esaminato Sambo.

Su Facebook, un iscritto ha condiviso la foto dell’animale morto. La pubblicazione è stata molto condivisa.

Una petizione per la fine del trasporto con gli elefanti nel tempio di Angkor ha già raccolto tantissime firme.

Angkor Wat è un tempio khmer all’interno del sito archeologico di Angkor, in Cambogia, che risale al 1113-1150. Fu fatto costruire e dal re Suryavarman, presso Yasodharapura, la capitale dell’impero.

Cultura e Società News Notizie

Più soldi alla zootecnia intensiva, non conta il vero benessere animale

Le 14 Associazioni aderenti alla “Coalizione contro le #BugieInEtichetta”* denunciano il blitz estivo con cui i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute porteranno martedì e mercoledì in Conferenza Stato-Regioni il criticatissimo decreto sulla certificazione nazionale volontaria sul benessere animale che tradisce qualunque ispirazione di trasparenza e verità nei confronti dei consumatori e che promuove […]

Leggi tutto
News Notizie Tecnologia

L’Italia è guardata con interesse dagli imprenditori esteri

Secondo i dati dell’ISTAT, nel primo trimestre 2022 è stato registrato un calo delle nuove attività registrate (-8,6%). Ma se gli imprenditori italiani sembrano essere scoraggiati dal contesto economico, tra inflazione, aumenti energetici e problemi nel reperimento di alcune materie prime, c’è chi dall’estero guarda con interesse il nostro paese. Secondo i dati di Semrush, […]

Leggi tutto
News Notizie

Superbonus edilizio 110%: 33mila imprese edili a rischio fallimento

I bonus stanziati dal Governo hanno generato 33mila imprese edili a rischio fallimento. Alberti: «La verità è una sola, i bonus in edilizia “sono finiti”, salviamo il salvabile e torniamo alla normalità pre-incentivi, puntando sulle nostre aziende» Stop al Superbonus edilizio 110%. Il Governo valuta di estendere la cessione del credito ma dice no alla […]

Leggi tutto