Un po’ di cioccolato fondente aiuta ad addormentarsi

Rimanere svegli di notte è molto frustante, ma secondo un nuovo studio ci può essere qualcosa di piacevole che può aiutare: un po’ di cioccolato fondente.

Gli scienziati dell’Università di Edimburgo in Scozia hanno scoperto che il magnesio può venire incontro e aiutare l’organismo a regolare l’orologio interno, rendendo più facile il sonno e sentirsi più riposati durante il giorno.

Buone fonti di questo oligoelemento è il cacao, poi, il magnesio si trova anche nelle verdure a foglia verde, come spinaci e broccoli, nella frutta secca, come le mandorle, i semi di girasole, le noci, nei cereali, come l’avena e nelle banane.

Il cioccolato nero ha un altissimo contenuto di magnesio, quando ha almeno il 70% di cacao, raggiunge i 176 mg per 100 grammi.

La dose giornaliera raccomandata di magnesio è di 310-320 mg per le donne e di 400-420 mg per gli uomini.

Scrivendo sulla rivista ‘Nature’, i ricercatori di Edimburgo che hanno effettuato lo studio, hanno scoperto che nelle cellule umane, delle alghe e dei funghi i livelli di magnesio salgono e scendono, seguendo un ciclo giornaliero che si adatta al naturale ciclo ambientale del giorno e della notte.

Inoltre, durante il giorno il magnesio ha effetti significativi sul metabolismo delle cellule.

Secondo i ricercatori il magnesio regola i ritmi circadiani, ossia l’orologio biologico nell’organismo, che interessa tra l’altro, il sonno, la veglia, la secrezione degli ormoni, la temperatura del corpo e altre funzioni corporee.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto