Nel 2016, il mese di febbraio è stato il più caldo dal 1880

Lo scorso mese di febbraio è stato il più caldo mai registrato nel mondo, secondo l’American Oceanic and atmospheric Agency (NOAA).

La temperatura media sulla superficie della terra e degli oceani ha raggiunto i 12,1 gradi Celsius, il livello più alto per il mese di febbraio dal 1880″, ha detto l’Agenzia, osservando che la temperatura è stata superiore di 1,2 ° C rispetto alla media del XX secolo, .

Il mese di luglio del 2015 continua ad avere il record assoluto di mese più caldo mai registrato sul pianeta, con una temperatura media di 15,8 ° C.

L’accelerazione del riscaldamento globale, per la maggior parte dei climatologi è dovuta all’accumulo nell’atmosfera di gas a effetto serra, derivante dalla combustione di petrolio e carbone.

Dal 1997, primo anno dal 1880 in cui è stato sperimentato un aumento record della temperatura sul pianeta, 16 su 18 anni sono stati molto caldi, secondo il NOAA.

News Scienza

L’ananas, tra i frutti più trascurati nelle case degli italiani

L’ananas è uno dei frutti più trascurati nelle case italiane, infatti non rientra neanche nella classifica dei dieci frutti più consumati, che sono i seguenti: arancia, banana, mela, anguria, melone, mandarino, pera, pesca, kiwi e fragola. Gli esperti di www.nutritienda.com, l’azienda online leader nella vendita di prodotti di salute e bellezza, l’ananas fa parte del […]

Leggi tutto
News Scienza

Caro energia e rifiuti, Ecopolietilene sostiene l’economia circolare

Il caro energia non deve fermare il processo di economia circolare. Ne è convinto il consorzio Ecopolietilene, realtà impegnata nella gestione dei beni in polietilene, che ha deciso di sostenere le imprese che trattano e riciclano questi rifiuti riconoscendo loro un bonus aggiuntivo una tantum sul contributo per i processi di recupero. L’iniziativa, che è […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scienza

Riscaldamento globale, serve proteggere le foreste e adottare diete a prevalente base vegetale

Esistono soluzioni per non superare il limite di riscaldamento globale stabilito dall’Accordo di Parigi in 1.5°C. Tuttavia non si concretizzeranno con le attuali politiche dei governi, che ci stanno portando al fallimento. Questi sono gli anni critici per dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 e impostare la rotta verso le emissioni zero. […]

Leggi tutto