Scoperto come viene rilasciata l’ossitocina

Scoperto come nell’organismo viene rilasciata l’ossitocina, la sostanza, che inibisce il dolore, avendo un ruolo analgesico, coinvolta anche nel parto e nella socialità, definita per questo l’ormone dell’amore e dell’empatia.

Sono trenta piccoli neuroni, situati in una regione del cervello, l’ipotalamo, che causano il rilascio di questa sostanza naturale nel sangue e nel midollo osseo.

“L’ossitocina è essenziale nella modulazione della percezione del dolore”, ha detto Alexandre Charlet, ricercatore del CNRS, che ha coordinato lo studio, apparso su ‘Neuron’ e condotto da quasi 30 scienziati europei e americani.

Fino ad ora, il processo del rilascio di ossitocina, “un peptide sintetizzato dall’ipotalamo”, era sconosciuto.

I ricercatori sono riusciti a identificare un “centro di controllo del dolore” composto da trenta neuroni che coordinano il rilascio dell’ossitocina.

Ora, i ricercatori stanno cercando di “trovare i marcatori genetici in grado di attivare o inibire specificamente questi trenta neuroni”, al fine di meglio attenuare i sintomi dei pazienti con dolore patologico, riducendo al minimo gli effetti collaterali, ha detto Alexandre Charlet.

Lifestyle News Salute

L’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia

Una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Journal of Affective Disorders ha indagato l’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia e benessere psicologico degli italiani. Uno studio condotto dalle ricercatrici A. Romeo, A. Benfante e M. Di Tella del gruppo “ReMind the Body” del […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Osteoporosi e sarcopenia: pazienti a rischio

La parziale ripresa di controlli e visite dopo la fase più acuta della pandemia ha evidenziato la necessità di un nuovo approccio verso le patologie che colpiscono ossa e muscoli, rispettivamente osteoporosi e sarcopenia. Si inizia a parlare di “osteosarcopenia”, una sindrome di recente definizione che vede la concomitante manifestazione delle due patologie, accentuata in […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Nuove linee guida per la steatosi epatica non alcolica

La prevalenza della NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Disease, Steatosi epatica non alcolica) è in aumento in tutto il mondo. Obesità, invecchiamento della popolazione, diffusione del diabete, consumo di cibi processati ricchi di acidi grassi saturi, fruttosio e di zuccheri industriali sono le cause principali. Questa situazione ha indotto le tre società scientifiche competenti sul […]

Leggi tutto