Meno malattie cardiovascolari bevendo tè

Uno studio fatto su 6000 persone a partire dai primi anni del 2000 ha mostrato che il tè riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

Lo studio, fatto negli Stati Uniti dai medici dell’ospedale di Baltimora ha trovato che, nel corso di questi anni, coloro che avevano consumato il tè ogni giorno avevano avuto una riduzione del 35% del rischio di avere un attacco di cuore, un ictus, un dolore al petto o qualsiasi altra malattia cardiovascolare.

I 6.000 partecipanti non soffrivano di alcuna malattia prima di iniziare lo studio e la loro salute è stata monitorata molto diligentemente.

Lifestyle News Salute

India: il COVID-19 ha reso i bambini ansiosi

Durante la pandemia da COVID-19, i bambini di tutta l’India hanno avuto problemi a dormire e hanno dovuto affrontare un aumento dei casi di violenza domestica. Un numero maggiore di loro è stato costretto a lavorare. È quanto emerge da uno studio condotto da Save the Children, l’Organizzazione da oltre 100 anni lotta per salvare […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Porpora trombotica: la diagnosi può arrivare in ritardo

La porpora trombotica trombocitopenica (TTP) non è solo una patologia dal nome difficile, ma è anche ultra-rara: l’incidenza della sua forma acquisita (aTTP), di origine autoimmune, che corrisponde al 95% dei casi totali, è di circa 1,2 – 6 casi per milione di persone per anno e nel nostro Paese si stima che si verifichino […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

L’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia

Una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Journal of Affective Disorders ha indagato l’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia e benessere psicologico degli italiani. Uno studio condotto dalle ricercatrici A. Romeo, A. Benfante e M. Di Tella del gruppo “ReMind the Body” del […]

Leggi tutto