A rischio di ictus chi dorme troppo

Per i ricercatori dell’Università di New York, sette-otto ore di sonno a notte e 30-60 minuti di attività fisica intensa, come camminare, nuotare, andare in bicicletta, fare giardinaggio, da tre a sei volte alla settimana, possono tenere lontano l’ictus.

Al contrario, il fumo, il sovrappeso, la vita sedentaria e una dieta costituita da cibi spazzatura possono far aumentare il rischio di questa malattia che causa grave disabilità e morte.

Anche il sonno eccessivo durante la notte è associato a un aumento significativo di ictus, secondo questi ricercatori.

Esaminando i dati di quasi 290.000 uomini e donne, gli americani hanno trovato che più di otto ore di sonno ogni notte erano associate a un aumento del 146% del rischio di ictus, mentre troppo poco sonno (meno di 7 ore a notte) aumentava rischio di ictus del 22%.

Al contrario, sette – otto ore di sonno riducevano del 25% le probabilità di avere un ictus.

I dati sono stati presentati alla International Stroke Conference (ISC 2016), che conclude oggi i suoi lavori a Los Angeles.

Lifestyle News Salute

Celiachia: il parere della nutrizionista Martina Donegani

In occasione della Giornata Mondiale della Celiachia, ricorrenza annuale che nel 2021 sarà celebrata il 16 maggio, Gruppo Eurovo dice no alle “fake news” sulla dieta gluten-free. L’azienda leader in Europa nella produzione di uova e ovoprodotti vuole sottolineare l’importanza di una corretta informazione sull’alimentazione senza glutine, l’unica terapia disponibile per le persone che soffrono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Giornata dell’Asma, una community per imparare a gestirla h24

SI CHIAMA RIC, LA COMMUNITY DI RESPIRIAMO INSIEME NATA DURANTE LA PANDEMIA Gli oltre 300mila pazienti con asma, asma grave e allergie hanno uno spazio digitale di interazione e dialogo per imparare a conoscere e gestire meglio la propria malattia. Si tratta di una vera a propria comunità digitale (Respiriamo Insieme Community) creata dall’associazione Respiriamo […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Robot umanoidi per l’autismo

“Sugar, Salt & Pepper – Robot umanoidi per l’autismo” è il laboratorio sviluppato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, Fondazione Paideia, Jumple e Intesa Sanpaolo Innovation Center che ha l’obiettivo di mettere a sistema le competenze legate alla robotica educativa e sociale con i bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. La sperimentazione, iniziata […]

Leggi tutto
News IN DIES