Gb: Google pagherà 130 milioni di sterline

Google ha raggiunto un accordo con il governo britannico per pagare 130 milioni di sterline, oltre 1,6 miliardi di euro, in imposte.

La cifra coprirà gli arretrati degli ultimi dieci anni mentre a partire dal 2015 il colosso del web pagherà più tasse sui profitti del Regno Unito.

Il gigante di Internet è stato accusato di non aver fatto la sua parte nell’ambito della legge fiscale.

In passato aveva destato indignazione la scoperta che Google nel solo 2012 avesse pagato al fisco britannico solo 11,6 milioni di sterline, nonostante un fatturato di 3,4 miliardi.

Le regole internazionali stanno cambiando e il governo britannico ha assunto un ruolo di primo piano nell’introdurle, così anche noi stiamo cambiando il modo in cui facciamo le cose, ha detto un portavoce di Google.

Vogliamo fare in modo di pagare la giusta quantità di imposte, ha aggiunto.

Cultura e Società News Tecnologia Viaggi

Cagliari: meta turistica italiana preferita del 2022

Dopo due anni di pandemia, la voglia di mettersi in viaggio è più forte che mai. Secondo lo studio dell’Osservatorio Confturismo-Confcommercio, quest’anno gli italiani pronti a partire per le ferie sono stati ben 23 milioni, numero che si avvicina ai dati degli anni pre-pandemia. Circa l’85% del campione ha scelto per le proprie vacanze mete […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Instagram, utilizzare le piattaforme con consapevolezza

Con l’arrivo dell’estate e la fine degli impegni di studio e di lavoro, le persone, soprattutto le più giovani, hanno senza dubbio più tempo per dedicarsi ai social, per condividere foto e video con i propri amici, per cercare contenuti coinvolgenti e divertenti, e per rimanere in contatto con chi è già partito. È quindi […]

Leggi tutto
News Tecnologia

L’utilizzo dello smartphone in vacanza

In Italia, sono 16 milioni i ragazzi della Generazione Z e i Millenials che vivono quotidianamente utilizzando gli strumenti e i servizi digitali sul proprio smartphone, strumento centrale per gestire le relazioni sociali, tenersi informati e svolgere attività fondamentali nella vita di tutti i giorni. Motorola ha esplorato come invece cambia il rapporto con il […]

Leggi tutto