In arrivo le Geminidi, stelle cadenti di fine anno

Ogni anno, si può ammirare un fenomeno astronomico particolare, quello delle Geminidi con migliaia di stelle cadenti che illuminano le notti. Quest’anno saranno le notti tra domenica e lunedi e tra lunedi e martedì a presentare lo spettacolo delle meteore, che cadrebbero al ritmo di ben 120 all’ora.

Il momento migliore per osservare queste stelle cadenti è la seconda parte della notte tra il 13 e il 14 dicembre e dopo il tramonto del 14 dicembre.

Se le notti del 13-14 e 14-15 sono interessati, la notte del 14 dicembre, dovrebbe essere la più impressionante.

L’assenza virtuale della luna durante queste due notti renderà questa pioggia di stelle particolarmente visible.

Due importanti fenomeni astronomici di stelle cadenti si svolgono ogni anno. Quello delle “Perseidi” dell’estate e quello delle “Geminidi”, a fine dell’anno.

Il nome “Geminidi” si riferisce alla costellazione dei Gemelli, da cui le meteore sembrano provenire. In effetti le meteore sono i residui dell’asteroide 3200 Phaeton, che penetrano nell’atmosfera terrestre.

News Scienza

Crisi climatica: i danni costano quasi 3 miliardi ogni anno

Dal 2013 al 2019 il danno economico per l’Italia provocato da alluvioni e frane, eventi estremi intensificati dal riscaldamento globale, è stato pari a 20,3 miliardi di euro, per una media di quasi 3 miliardi ogni anno. È quanto emerge da uno studio effettuato da Greenpeace Italia sugli eventi estremi, scientificamente collegati alla crisi climatica, […]

Leggi tutto
News Scienza

Bambini preoccupati per il cambiamento climatico

Quanto sono preoccupati i bambini rispetto al tema del cambiamento climatico? Cartoon Network ha pubblicato i risultati di un nuovo studio condotto in alcuni paesi dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), in cui ha analizzato le opinioni e i comportamenti di oltre 4.000 bambini in un’età compresa tra i 6 e i 12 anni […]

Leggi tutto
plastica
News Scienza

Riparte Plastic Radar per segnalare la presenza di rifiuti in plastica che inquinano

Riparte Plastic Radar, il servizio di Greenpeace che consente a tutti di segnalare la presenza di rifiuti in plastica che inquinano spiagge, mari, fondali, fiumi e laghi. Per partecipare all’iniziativa basta inviare una foto del rifiuto disperso al numero di Greenpeace +39 342 3711267 tramite l’applicazione Whatsapp. Affinché la segnalazione sia valida, è importante che […]

Leggi tutto
News IN DIES