Calcolosi renale: i rapporti sessuali frequenti possono aiutare

Gli uomini che soffrono di calcoli renali possono più facilmente liberarsi di essi se hanno frequenti rapporti sessuali.

I movimenti fatti nell’atto sessuale e l’orgasmo facilitano l’espulsione dei calcoli.

Uno studio fatto dagli esperti del Training and Research Hospital di Ankara, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista ‘Urology’, ha trovato che chi aveva avuto rapporti sessuali tre o quattro volte a settimana aveva espulso i calcoli nel 93,5% dei casi, contro l’81% di quelli che avevano assunto un certo medicinale e contro il 78% del gruppo di controllo.

Per il loro studio, i ricercatori turchi hanno analizzato per un mese la situazione di 90 uomini divisi in tre gruppi.

Al primo gruppo è stato chiesto di avere rapporti sessuali almeno 3-4 volte a settimana. Ai pazienti del secondo gruppo è stata somministrata della tamsulosina (0,4 mg / die), il terzo gruppo ha ricevuto la terapia medica standard, da sola, ed ha avuto la funzione di controllo.

Il tasso di espulsione dei calcoli è stato controllato dopo 2 e 4 settimane.

Secondo i nostri risultati, dice lo studio, ai pazienti con calcolosi renale può essere consigliato di avere rapporti sessuali 3-4 volte a settimana per aumentare la probabilità del passaggio spontaneo dei calcoli stessi.

Lifestyle News Salute

Gli italiani e il sole: il 42% usa quotidianamente la protezione solare

Sette italiani su dieci amano trascorrere il fine settimana all’aperto, al sole. Tuttavia, solamente il 42% dichiara di usare quotidianamente la protezione solare. E’ quanto emerge dallo studio[1], giunto alla terza edizione, condotto da ISDIN su un campione di quasi 7.000 italiani in merito alle abitudini di Fotoprotezione. Se si esclude la stagione estiva, non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Come ci si deve truccare per evitare di avere problemi agli occhi?

Truccare gli occhi è una routine quotidiana per molte donne e, sebbene in passato si facesse per lo più solo in occasione di eventi speciali, oggi è una pratica assai comune. Secondo i dati forniti da www.clinicabaviera.it, una delle aziende leader in Europa nel settore dell’oftalmologia, sei donne italiane su dieci si truccano gli occhi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Sindrome da odore di pesce, a Milano c’è una équipe medica dedicata

Si chiama trimetilaminuria, TMAU, o Sindrome da odore di pesce: si tratta di una malattia metabolica dovuta all’incapacità del nostro corpo di produrre un enzima che deve smaltire una sostanza presente in molti cibi, soprattutto pesce e crostacei. Se l’enzima manca la trimetilammina viene rilasciata attraverso sudore, urine e respiro che acquisisce così un caratteristico […]

Leggi tutto