Con un’aria meno inquinata 144.000 morti premature in meno ogni anno

Secondo l’Agenzia europea che si occupa della qualità dell’aria (AEA) 430.000 morti premature in Europa nel 2012 sono attribuibili alle particelle inquinanti in sospensione.

Gli specialisti basandosi sui dati raccolti nelle stazioni di monitoraggio in tutta Europa dicono che 144.000 morti premature potrebbero essere evitate se fossero rispettati gli standard dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Sei inquinanti atmosferici sono stati in particolare monitorati nel rapporto AEA 2015, pubblicato lunedi.

Prima di tutto, il particolato (PM) che può intasare in modo permanente i polmoni. Nel 2013, l’87% delle persone che vivevano nelle aree urbane sono state esposte alle particelle PM2,5 ritenute molto nocive dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

L’ozono, nel 2013, nel 98% dei casi nelle città è stato superiore a quello raccomandato dall’OMS. Il benzopirene, un idrocarburo aromatico sprigionato dalla combustione della legna, in particolare, è di per sé presente sul territorio, in particolare nell’Europa centrale e orientale.

Lifestyle News Salute

Giornata Mondiale del Cuore, attenzione alle malattie delle valvole cardiache

Si conferma intenso il mese di settembre per le malattie del cuore. Oltre all’attesa Giornata Mondiale del Cuore (29 settembre), l’attenzione alle malattie delle valvole cardiache è stata al centro della settimana Europea appena conclusa (12-18 settembre) che ha coinvolto oltre 30mila italiani sopra i 65 anni che vengono analizzati in un importante progetto di […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola

Cambiamo le mense scolastiche. Ci mangiano 2 milioni di giovani!

Sono più di due milioni gli studenti che, ogni giorno, pranzano nelle mense scolastiche italiane: si tratta perlopiù di bambine e bambini iscritti alle scuole dell’infanzia e primarie, ma nel computo rientrano anche una quota (seppur ridotta) di ragazze e ragazzi che frequentano le scuole secondarie inferiori. Considerati i numeri, cambiare il modo in cui […]

Leggi tutto
Lifestyle News

Rimodellare il viso senza chirurgia

Ridisegnare il profilo del volto senza necessariamente ricorrere al bisturi è la nuova realtà della medicina estetica. Conferire a fronte, naso, labbra e mento i giusti volumi, armonizzandone le proporzioni, senza stravolgere i tratti del viso ma ottenendo un risultato fresco e naturale, oggi è possibile grazie ai filler a base di acido ialuronico, che […]

Leggi tutto