Povertà estrema riguarda meno del 10% della popolazione mondiale

L’estrema povertà dovrebbe riguardare quest’anno meno del 10% della popolazione mondiale, secondo un rapporto della Banca mondiale.

Nonostante una situazione ancora ‘molto preoccupante’ in Africa, questa di adesso dovrebbe essere la prima generazione nella storia che potrà porre fine alla povertà estrema, ha detto Jim Yong Kim, Presidente dell’istituzione.

Nel 2012, nel nostro pianeta era povero quasi il 13% della popolazione del mondo, nel 1999 la percentuale era del 29%.

Se la povertà è in netto declino nell’Asia orientale, soprattutto India, o in Sudamerica, la povertà estrema è radicata nell’Africa sub-sahariana dove colpisce anche quest’anno il 35,2% della popolazione.

I paesi più colpiti del globo, sono il Madagascar e la Repubblica democratica del Congo, in cui circa l’80% della popolazione vive sotto la soglia di povertà.

La Banca mondiale farà la sua riunione generale la prossima settimana a Lima, in Perù, con il Fondo Monetario Internazionale.

News Notizie

“Guerra economica”: fine della globalizzazione e del regno del dollaro?

A cura di Jeffrey Cleveland, Chief Economist di Payden & Rygel L’invasione russa dell’Ucraina ha scatenato una risposta unitaria da parte dell’Occidente, apparentemente senza precedenti, consistente in una raffica di sanzioni economiche contro Mosca. I commentatori hanno prontamente dichiarato la fine della globalizzazione e del regno del dollaro statunitense come valuta di riserva. La Storia […]

Leggi tutto
News Notizie

La transizione energetica ha in sé i concetti di crescita e trasformazione

A cura di Xavier Chollet, Senior Investment Manager e gestore del fondo Pictet-Clean Energy di Pictet Asset Management La transizione energetica ha in sé i concetti di crescita e trasformazione, in un contesto in cui governi, aziende e singoli individui diventano gli artefici del mondo che verrà Quando si parla di transizione energetica va sottolineato […]

Leggi tutto
News Notizie

Stop all’abbattimento dei pulcini maschi entro la fine del 2026

Nella seduta di oggi la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, con un voto decisivo per la storia delle leggi sul benessere animale in Italia, lo stop all’abbattimento dei pulcini maschi entro la fine del 2026. La notizia arriva a seguito dell’approvazione a giugno al Senato e a dicembre 2021 alla Camera dell’emendamento […]

Leggi tutto