Torino: trapianto di rene con paziente sveglio

Un trapianto di rene effettuato senza anestesia generale, pare impossibile, eppure è stato fatto nell’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, su un paziente, affetto, tra le altre cose, da insufficienza respiratoria, e che, quindi non avrebbe potuto sopportare questo tipo di anestesia.

Pare impossibile, eppure è accaduto, potersi sottoporre al trapianto di un organo da svegli, seguendo le fasi del lavoro chirurgico. Per la prima volta in Italia è stato trapiantato un rene con la sola anestesia combinata peridurale e spinale.

Sabato 29 agosto, è stato trapiantato un rene su un uomo di 38 anni di Napoli, affetto da Sindrome di Alport. L’organo era stato ceduto da un uomo di 41 anni, deceduto a Novara per un grave trauma cervicale con conseguente arresto cardiocircolatorio. L’uomo ha donato cuore, fegato e reni.

Il ricevente non avrebbe mai potuto ricevere l’organo trapiantato in altro modo, per l’impossibilità dell’effettuazione dell’anestesia generale, a causa di una sua grave insufficienza respiratoria ostruttivo / restrittiva.

Per questo motivo, alle Molinette è stata utilizzata per la prima volta la tecnica dell’anestesia combinata peridurale e spinale, mai utilizzata prima per un trapianto.

Ciò ha permesso al paziente di ridurre al minimo i rischi anestesiologici e di non avere necessità di rianimazione post operatoria.

Durante il trapianto il paziente era sveglio in perfetto benessere ed ha potuto chiacchierare amabilmente con gli operatori.

L’intervento, durato circa 4 ore, è tecnicamente riuscito ed ora il paziente è ricoverato nella Nefrologia universitaria, diretta dal professor Luigi Biancone.

L’anestesista artefice della suddetta tecnica è il dottor Fabio Gobbi dell’Anestesia Rianimazione 3, diretta dal dottor Pierpaolo Donadio.

L’intervento è stato effettuato inoltre dai chirurghi vascolari Piero Bretto e Federica Giordano e dall’urologo Giovanni Pasquale.

Fonte ospedale Molinette della Città della Salute di Torino.

Cultura e Società News Scuola Varie

Decolonizzare l’educazione attraverso l’arte

Un nuovo progetto europeo guidato dall’Università Iuav di Venezia, finanziato dal bando per progetti di cooperazione europea 2020 I dati sull’accesso all’educazione universitaria in Europa denotano una sottorappresentazione delle minoranze, in particolare di studenti con background migratorio di prima e seconda generazione, nonostante questi rappresentino uno dei segmenti più dinamici della popolazione scolastica in termini […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Varie

Walter Ricciardi, tra 2 o 3 settimane lockdown generalizzato?

Domenica, un’ampia riflessione di Walter Ricciardi, direttore scientifico del Festival della Salute Globale (9 al 15 novembre 2020) assieme con Stefano Vella, su Covid19, vaccino e lockdown: “Sicuramente tutto il 2021 sarà un anno dedicato alla battaglia contro il virus. Sappiamo per certo che una pandemia finisce quando tutti i paesi del Mondo non registrano […]

Leggi tutto
Varie

Ripresa: serve più sostenibilità e rispetto dell’ambiente

Più sostenibilità e rispetto dell’ambiente per aumentare la resilienza dell’industria tricolore, ma senza un quadro normativo chiaro, l’Italia rischia di perdere il treno della ripresa A cura di Riccardo Porro, Chief Operations Officer di Cariplo Factory La pandemia da Coronavirus ha messo a nudo la fragilità del nostro modello di sviluppo economico rendendo evidenti due […]

Leggi tutto
News IN DIES