Trovato un dente di 560 mila anni fa

Un dente umano risalente a circa 560 mila anni fa è stato trovato nel sud-est della Francia da alcuni giovani archeologi.

La scoperta è stata fatta a Tautavel, un posto vicino a Perpignan, che è anche uno dei siti preistorici più importanti del mondo.

Non si sa se il dente trovato sia appartenuto a un uomo o una donna. Certamente è di un adulto.

In questo stesso luogo, 50 anni fa erano stati trovati più di 140 resti dello scheletro dell'”Uomo di Tautavel”, che era vissuto 450.000 anni fa.

Il dente trovato risale al 580 – 550 migliaia di anni fa, secondo il responso dei due diversi metodi di datazione utilizzati,

Cultura e Società News Scienza

L’Italia è un paese a rischio desertificazione

Vittima di cambiamenti climatici sempre più sfavorevoli, che determinano una progressiva riduzione dell’acqua disponibile nel suolo e una continua erosione dei terreni, l’Italia è un paese a rischio desertificazione e siccità, principalmente nelle zone del meridione e nelle isole. Tra le attività più colpite da questa situazione vi è indubbiamente l’agricoltura, settore produttivo di riferimento […]

Leggi tutto
News Scienza

Nucleare: a dieci anni dal referendum

Sono passati dieci anni dal referendum con cui gli italiani hanno bocciato per la seconda volta il nucleare nel nostro Paese. Il 12 e 13 giugno 2011, con 27 milioni di voti, gli elettori si espressero per fermare i piani nucleari del governo. L’impegno di Greenpeace per il referendum viene ricordato in un video diffuso […]

Leggi tutto
News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente: il ruolo dell’idrogeno

Mancano ormai pochi giorni al vertice del G7, che si terrà dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, Regno Unito. È però già stato reso noto il documento ufficiale prodotto, dopo una due giorni di incontri virtuali, dai ministri dell’ambiente dei Paesi membri. Il testo sigla l’impegno a decarbonizzare completamente tutti i settori energetici entro il […]

Leggi tutto
News IN DIES