Scoperto un bug nei sistemi Android, per sfruttarlo basta solo un MMS

E’ stata scoperta una falla nei sistemi Android, che, se ben sfruttata, permette a un hacker di prendere il controllo di uno smartphone grazie a un semplice MMS.

Si tratta di un bacio della morte sotto forma di MMS, ha detto Joshua Drake, un ricercatore che lavora per la ditta di sicurezza informatica Zimperium che ha scoperto la vulnerabilità del sistema operativo Android.

Se ben sfruttata da un hacker malintenzionato, questa vulnerabilità permette di assumere il controllo di un telefono in remoto, mediante l’invio di un semplice MMS, ha spiegato.

Il 95% degli smartphone con il sistema operativo di Google sono interessati da questa vulnerabilità. Tuttavia, sembra che nessuno sia ancora riuscito a sfruttarla.

Per impostazione predefinita, Android scarica il contenuto di un messaggio MMS prima che sia aperto, per ridurre i tempi di attesa dell’utente.

Nel sonno, un utente malintenzionato potrebbe inserirsi nel sistema di un cellulare e impossessarsene.

La vulnerabilità chiamata Stagefright può utilizzare mezzi diversi dall’invio di un SMS, sul sistema operativo Android, che è installato in quattro smartphone su cinque, nel mondo.

Gli utenti Android possono proteggersi, parzialmente, in attesa di una patch, disattivando l’estrazione automatica degli MMS nelle impostazioni del telefono.

News Tecnologia

L’utilizzo dello smartphone in vacanza

In Italia, sono 16 milioni i ragazzi della Generazione Z e i Millenials che vivono quotidianamente utilizzando gli strumenti e i servizi digitali sul proprio smartphone, strumento centrale per gestire le relazioni sociali, tenersi informati e svolgere attività fondamentali nella vita di tutti i giorni. Motorola ha esplorato come invece cambia il rapporto con il […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

“Miss Italia Racconta l’Italia” in un video

“Miss Italia Racconta l’Italia” è un breve, intenso viaggio che invita alla scoperta dei luoghi cari alle Miss, che le avvolgono e le vedono crescere. Lo strumento è quello moderno e tecnologico dei social. La descrizione della propria città o del proprio borgo è suggerita dall’amore, dall’attenzione che le ragazze pongono nel vedere, guardare il […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Solo lo 0,33% dei comuni utilizza gli assistenti virtuali nei propri siti informativi

Promuovere lo sviluppo delle realtà del territorio attraverso un’analisi dei comuni italiani con l’obiettivo di incoraggiare l’utilizzo dell’intelligenza artificiale all’interno delle istituzioni pubbliche: queste sono le parole che maggiormente mettono in risalto il 1° Osservatorio dedicato all’applicazione dell’intelligenza artificiale nel mondo delle Pubbliche Amministrazioni. Il documento in questione, che sarà aggiornato annualmente, è frutto della […]

Leggi tutto