Suv Urus, Lamborghini produce in Italia, 500 nuove assunzioni

Lamborghini produrrà in Italia nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese, l’auto di lusso Urus, investendo 700-800 milioni di euro in cambio di incentivi e agevolazioni per più di 80 milioni di euro.

Ieri pomeriggio, a Palazzo Chigi, è stato firmato il protocollo d’intesa.

La casa automobilistica ha annunciato che assumerà 500 nuovi dipendenti, raddoppierà le dimensioni fisiche del suo impianto in Emilia Romagna, investirà centinaia di milioni di euro nel progetto, che prevede la produzione di 3.000 Urus all’anno, a partire dal 2018.

Stephan Winkelmann, presidente e amministratore delegato della Lamborghini, ha detto che l’introduzione di un terzo modello significa l’inizio di una nuova era, che segnerà una crescita stabile e sostenibile dell’azienda.

La nuova auto Lamborghini sarà destinata principalmente ai mercati di Stati Uniti, Cina, Medio Oriente, UK, Germania e Russia.

Lamborghini Automobili è un’azienda italiana produttrice di automobili di lusso. Fa parte del gruppo Audi/Volkswagen.

Cultura e Società News Tecnologia

La pandemia spinge il mercato dei big data nella sanità

Mai come nell’ultimo anno i dati sono stati i principali protagonisti in tutti i settori socio-economici e in particolar modo all’interno del sistema sanitario. Come riportato da una ricerca pubblicata su Statista, nel 2016 il mercato globale dei Big Data nella sanità era valutato 11.5 miliardi di dollari: secondo le previsioni, complice la pandemia da […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Robot umanoidi per l’autismo

“Sugar, Salt & Pepper – Robot umanoidi per l’autismo” è il laboratorio sviluppato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, Fondazione Paideia, Jumple e Intesa Sanpaolo Innovation Center che ha l’obiettivo di mettere a sistema le competenze legate alla robotica educativa e sociale con i bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. La sperimentazione, iniziata […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Attacco hacker al Dipartimento di Polizia di Washington D.C.

I dati rubati dal Dipartimento di Polizia di Washington, D.C., hanno iniziato ad apparire su internet lunedì 26 aprile, rendendolo il terzo dipartimento di polizia negli Stati Uniti a essere colpito dai criminali informatici in sei settimane. Il commento di Kimberly Goody, Senior Manager Cybercrime, Mandiant Threat Intelligence. “Combinare furto di dati e attacchi ransomware […]

Leggi tutto
News IN DIES