Obesità: l’estratto di Tripterygium Wilfordi fa miracoli

Un estratto usato nella medicina tradizionale cinese conosciuto come ‘thunder god vine’ (Tripterygium Wilfordi) ha ridotto l’assunzione di cibo e ha portato ad una diminuzione di peso del 45 per cento nei topi obesi.

In un articolo pubblicato sulla rivista ‘Cell’, gli scienziati della Boston Children’s Hospital and Harvard Medical School hanno detto che la sostanza sembra valorizzare la leptina che dà segnali di sazietà al corpo.

Negli esseri umani, la mancanza di leptina può indurre a mangiare voracemente e a diventare obesi.

Dopo una sola settimana di trattamento con l’estratto che hanno chiamato Celastrol, i topi dello studio avevano ridotto l’ingestione di cibo dell’80 per cento rispetto a chi non ha aveva assunto l’estratto. Tre settimane più tardi, quei topi avevano perso quasi la metà del loro peso corporeo iniziale.

Nei topi, erano anche diminuiti i livelli di colesterolo ed erano migliorate le funzioni del fegato.

Lifestyle News Salute

L’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia

Una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino e pubblicata sulla rivista scientifica internazionale Journal of Affective Disorders ha indagato l’impatto della pandemia da COVID-19 sulle relazioni di coppia e benessere psicologico degli italiani. Uno studio condotto dalle ricercatrici A. Romeo, A. Benfante e M. Di Tella del gruppo “ReMind the Body” del […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Osteoporosi e sarcopenia: pazienti a rischio

La parziale ripresa di controlli e visite dopo la fase più acuta della pandemia ha evidenziato la necessità di un nuovo approccio verso le patologie che colpiscono ossa e muscoli, rispettivamente osteoporosi e sarcopenia. Si inizia a parlare di “osteosarcopenia”, una sindrome di recente definizione che vede la concomitante manifestazione delle due patologie, accentuata in […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Nuove linee guida per la steatosi epatica non alcolica

La prevalenza della NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Disease, Steatosi epatica non alcolica) è in aumento in tutto il mondo. Obesità, invecchiamento della popolazione, diffusione del diabete, consumo di cibi processati ricchi di acidi grassi saturi, fruttosio e di zuccheri industriali sono le cause principali. Questa situazione ha indotto le tre società scientifiche competenti sul […]

Leggi tutto