Charlie Hebdo: Luz non disegnerà più Maometto

Il vignettista Rénald Luzier, meglio conosciuto come Luz, ha detto che non disegnerà più il profeta Maometto sulla rivista satirica francese Charlie Hebdo, a più di tre mesi dall’attentato terroristico che, a Parigi, ha ucciso 11 su 20 persone del giornale, lo scorso 7 gennaio.

“Sono stanco”, ha detto Luz, in un’intervista rilasciata alla rivista francese, Les Inrocks.

Il disegnatore è l’autore della celebre copertina dell’edizione speciale di Charlie Hebdo uscita dopo l’attacco, in cui il Profeta diceva: “Tutto è perdonato”.

“I terroristi non hanno vinto. Essi avrebbero vinto se tutta la Francia avesse continuato ad avere paura”, ha precisato Luz.

La mattina di mercoledì 7 gennaio, quest’anno un comando pesantemente armato e incappucciato aveva assassinato nel nome di Allah cinque grafici umoristi e altre sette persone presso la sede del settimanale satirico Charlie Hebdo, proprio nel cuore di Parigi.

I vignettisti Charb, Wolinski, Cabu, Tignous e Honoré erano rimasti uccisi nell’attacco.

La rivista veniva minacciata dagli estremisti musulmani dal 2006, ossia da quando aveva pubblicato dei disegni satirici di Maometto, mentre secondo l’islam è vietata la riproduzione del volto del Profeta.

Cultura e Società News

Consulente di viaggi online, un lavoro in smart working per sempre

Su una spiaggia con lo sfondo del suono delle onde che si infrangono sulla sabbia, in un giardino fiorito, in un borgo sperduto, nel parco di una città metropolitana, a casa in tranquillità con la propria famiglia o magari nella frescura di un bosco. Lavorare in smart working è un desiderio che quasi tutti vorrebbero […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Notizie

Più soldi alla zootecnia intensiva, non conta il vero benessere animale

Le 14 Associazioni aderenti alla “Coalizione contro le #BugieInEtichetta”* denunciano il blitz estivo con cui i Ministeri delle Politiche Agricole e della Salute porteranno martedì e mercoledì in Conferenza Stato-Regioni il criticatissimo decreto sulla certificazione nazionale volontaria sul benessere animale che tradisce qualunque ispirazione di trasparenza e verità nei confronti dei consumatori e che promuove […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Milano: progetti digitali in mostra

Per la prima volta in Italia viene proposta una mostra antologica di progetti digitali – dai video mapping, alla light art, alle opere immersive – prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi italiani contraddistinti dalla […]

Leggi tutto