Più si suda, più si profuma. Inventato nuovo profumo

Uno studio pubblicato sulla rivista ‘Chemical Communications’, fatto nella Queen University di Belfast, nell’Irlanda del Nord, dice che è stato inventato un profumo che regola l’odore in base alla quantità di sudore: più si suda, più si profuma.

I ricercatori irlandesi hanno combinato un liquido ionico con acqua inodore reattiva. Il mix neutralizza l’odore di sudore poiché i composti organici responsabili dell’odore del sudore sono naturalmente attratti dal liquido ionico e si fissano su di esso neutralizzando le esalazioni cattive.

Nimal Gunaratne, uno dei responsabili del progetto, ha detto che questo nuovo metodo utilizzato per creare il profumo “costituisce un grande progresso: non solo ha un grande potenziale commerciale per il suo utilizzo nella fabbricazione di profumi e cosmetici, ma può essere utile anche in altri settori scientifici per il rilascio graduale di sostanze”.

Cultura e Società Lifestyle News Salute Scuola

Malattie cardiovascolari: gli adolescenti ne sottovalutano i rischi

Malattie cardiovascolari: in uno scenario monopolizzato dal Covid, gli adolescenti ne sottovalutano i rischi e diventano più scettici riguardo alla prevenzione. Un aiuto a riportare la giusta attenzione verso queste importanti patologie potrà arrivare dalla legge che prevede l’inserimento del defibrillatore, con relativa formazione anche ai giovani, nelle scuole e nelle società sportive. Quanto, nella […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

5 idee di upcycling creativo per riutilizzare gli oggetti che non servono più

Refurbed, il marketplace online per l’elettronica completamente ricondizionata, ha individuato una serie di buone pratiche di riutilizzo che possono contribuire al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente, incentivando il riciclo di oggetti di uso quotidiano. I protagonisti assoluti del riutilizzo sono certamente i capi di abbigliamento che, con la versatilità e durevolezza dei loro materiali, […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Scienza

Eutanasia, nuova Lettera di “Mario” all’Asur e al Min.Speranza

Dopo aver ottenuto il parere favorevole del Comitato Etico sulla presenza dei 4 requisiti per l’accesso al suicidio assistito, Mario, 43 anni, malato tetraplegico marchigiano, nei giorni scorsi tramite i suoi legali dell’Associazione Luca Coscioni ha diffidato nuovamente la Asur (Azienda Sanitaria Unica Regionale) Marche, perché inadempiente in merito all’ordine emesso dal Tribunale di Ancona […]

Leggi tutto