Un chip per monitorare il percorso delle api

E’ stato inventato un chip per monitorare il comportamento delle api. Il dispositivo utilizza una tecnologia semplice basata su quella delle apparecchiature utilizzate per tenere traccia dei pallet nei magazzini.

Il creatore del chip, l’ingegnere Mark O’Neill, direttore tecnico della società di tecnologia ‘Tumbling Dice’, nel Newcastle, sta cercando di brevettare l’invenzione.

L’idea è di monitorare le api nel loro percorso tra un alveare e un fiore al fine di rilevare i segni di come le api si muovano liberamente in natura.

Secondo alcuni, il dispositivo è assolutamente indispensabile per capire meglio perché le nostre api stanno combattendo per la sopravvivenza e sarà utile per riuscire a invertire il declino.

I minuscoli chip, che hanno solo 8 mm di altezza e una larghezza 4,8 mm, si attaccano alle API con una supercolla in un processo che dura da 5 a 10 minuti. Le api, prima, vengono refrigerate per renderle più docili. Il chip non influisce sul volo degli insetti e rimane attaccato per tre mesi.

Finora, i dispositivi sono stati messi sulle api operaie, che non si accoppiano.

Cultura e Società News Scienza

L’Italia è un paese a rischio desertificazione

Vittima di cambiamenti climatici sempre più sfavorevoli, che determinano una progressiva riduzione dell’acqua disponibile nel suolo e una continua erosione dei terreni, l’Italia è un paese a rischio desertificazione e siccità, principalmente nelle zone del meridione e nelle isole. Tra le attività più colpite da questa situazione vi è indubbiamente l’agricoltura, settore produttivo di riferimento […]

Leggi tutto
News Scienza

Nucleare: a dieci anni dal referendum

Sono passati dieci anni dal referendum con cui gli italiani hanno bocciato per la seconda volta il nucleare nel nostro Paese. Il 12 e 13 giugno 2011, con 27 milioni di voti, gli elettori si espressero per fermare i piani nucleari del governo. L’impegno di Greenpeace per il referendum viene ricordato in un video diffuso […]

Leggi tutto
News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente: il ruolo dell’idrogeno

Mancano ormai pochi giorni al vertice del G7, che si terrà dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, Regno Unito. È però già stato reso noto il documento ufficiale prodotto, dopo una due giorni di incontri virtuali, dai ministri dell’ambiente dei Paesi membri. Il testo sigla l’impegno a decarbonizzare completamente tutti i settori energetici entro il […]

Leggi tutto
News IN DIES